Covid Italia, aeroporti chiusi per alcuni Paesi: si aggiorna la lista dei divieti

Situazione Covid Italia, il Ministero della Salute ha reso off limits i nostri confini per chi arriva da determinati stati esteri.

Covid Italia aeroporto
Covid Italia aeroporto Foto dal web

Covid Italia, il Ministero della Salute ha aggiornato la lista dei Paesi esteri dai quali non è consentito atterrare o sbarcare nei nostri confini. Bangladesh ed India ne fanno parte già da tempo ma ora a loro si è aggiunto anche lo Sri Lanka. In quelle zone del mondo si riscontra un aumento drammatico dell’epidemia, con una emergenza sanitaria senza precedenti che sta creando anche delle proteste verso gli amministratori locali e le forze dell’ordine.

Leggi anche –> Bollettino del 28 aprile: i dati dell’epidemia di oggi in Italia

E sempre da lì arriva la variante indiana, l’ultima mutazione nota del virus e che gli esperti della comunità medico-scientifica indicano come estremamente problematica. Sia per la capacità di infettare gli individui che per la velocità con cui agisce. Sarà accordato lo sbarco o l’atterraggio solamente a persone dotate di cittadinanza italiana.

Per queste poi sarà obbligatorio osservare un periodo di isolamento in casa di almeno 15 giorni. L’ultimo aggiornamento fornito dal Ministero della Salute in materia di sicurezza Covid Italia conferma una proroga di altri 15 giorni per le misure di contenimento rivolte a chi arriva invece da altri paesi d’Europa. Le nostre autorità prevedono anche un periodo di quarantena da trascorrere in dei cosiddetti Covid hotel.

Leggi anche –> Maradona, la verità sulla morte dopo l’ultima perizia: “Hanno mentito”

Covid Italia, perché chi arriva dall’area indiana non può sbarcare da noi

Il divieto di arrivo in Italia vale per chi è stato in India e Bangladesh negli ultimi 14 giorni. Sia come soggiorno che come transito. La media dei contagi a Nuova Delhi e dintorni ammonta addirittura a 300mila nuovi casi al giorno nel corso degli ultimi sette giorni.

Leggi anche –> Inghilterra, bloccati sulla giostra ad altezza vertiginosa: epilogo thriller

Il sistema sanitario indiano è crollato ed in molte situazione i medici devono rifiutare ulteriori ricoveri. Questo ha portato diversi Paesi del mondo, tra i quali proprio l’Italia, a fornire aiuti concreti all’India.

E nel vicino Sri Lanka la situazione non è migliore, con l’intero arcipelago diventato un’unica zona rossa e con molte aree diventate off limits e sorvegliate dalle autorità.

Foto dal web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *