Jerry Calà, finalmente la verità sul tradimento a Mara Venier: cosa ha dichiarato

Una storia incredibile, che a distanza di tanti anni continua a far discutere ed ad alimentare gossip: perché tra Jerry Calà e Mara Venier il matrimonio si concluse dopo pochi anni?

Jerry Calà (Instagram)
Jerry Calà (Instagram)

Insieme hanno rappresentato un’icona degli anni Ottanta italiani, e la loro storia d’amore faceva sognare milioni di fan.

All’epoca i followers non esistevano ancora, ma se ci fossero stati Jerry Calà e Mara Venier ne avrebbero indubbiamente fatto incetta.

Lei bellissima, lui simpaticissimo e molto popolare: una coppia da sogno. Ma i sogni, si sa, svaniscono all’alba, e così la loro storia è durata un tempo molto breve.

Dopo molti anni, Jerry Calà torna a parlare dei motivi che portarono alla rottura definitiva.

Jerry, hai qualcosa da farti perdonare?

L’occasione per parlare del suo passato con Mara è arrivata grazie ad un’intervista concessa dall’attore e showman veronese al quotidiano Corriere della Sera.

Ripercorrendo il suo passato e la prima fiammata di “gloria”, arrivata a metà anni Ottanta, è stato inevitabile toccare il tema di quel grande amore nato e sfiorito.

Ma basta con queste cose, ormai è diventata una leggenda! Ogni età ha i suoi problemi e a quei tempi non avevo neanche trent’anni, che per un uomo significa essere un ragazzino! E poi ero preda di un improvviso successo. Se ho fatto qualche marachella mi giustifico.

Mara Venier
Mara Venier-Fonte immagine Instagram

VEDI ANCHE—> Simona Ventura, sirena dal fascino assoluto: così non l’avete mai vista prima

Le “accuse” all’epoca furono pesanti: Jerry sarebbe stato un traditore seriale, addirittura capace di tradire la moglie durante il ricevimento nuziale. A raccontarlo in un’intervista fu proprio Mara Venier.

VEDI ANCHE—> Follia Capodanno: colpito da un proiettile fuori dal balcone. Le sue condizioni

Ma il tempo aggiusta tutto e, se possibile migliora le cose. Oggi Jerry e Mara sono molto amici, ed in più di un’occasione Calà non ha esitato a definire la Venier come il suo “punto di riferimento”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.