Stefano De Martino svela il segreto dei suoi successi: “Non fossi stato lì…”

L’ex marito di Belen Rodriguez non ha dubbi e rende noto cosa abbia veramente fatto la differenza nel corso della sua vita.

È toccante ed al tempo stesso pieno di tanti insegnamenti ciò che Stefano De Martino racconta nel corso di una intervista. La cosa riguarda la sua infanzia, per niente difficile.

Stefano De Martino
Stefano De Martino Foto da Instagram

Originario di Torre Annunziata, in provincia di Napoli, il 31enne ha raccontato la storia della sua vita, di quando era piccolo. E lo ha fatto senza tralasciare o cambiare nulla.

Ne viene fuori un racconto fatto di tante difficoltà che però non lo hanno mai portato a mollare ed a gettare la spugna. Anzi, tutt’altro.

Se Stefano De Martino è quel che è oggi, lo deve proprio a quei giorni difficili. Che però lui ha vissuto uno dopo l’altro con l’entusiasmo di un bambino prima e di un ragazzino poi.

Leggi anche –> Renato Zero, siparietto indimenticabile con la Carrà: che emozioni

De Martino sicuro: “Se ce l’ho fatta è per questo motivo”

Ai colleghi di fanpage, De Martino rivela che si svegliava ogni mattino alle 05:00 per andare a lavorare al mercato dell’ortofrutta. Poi quando finiva aveva il tempo necessario per perfezionarsi nella danza, la sua grande passione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fanpage.it (@fanpage.it)

E poi ecco l’episodio decisivo, quello in cui dovette andare a Roma per sostenere il suo ultimo provino. Per pagarsi il biglietto del treno, Stefano De Martino dovette impegnare una catenina d’oro ricevuta in regalo per la sua prima comunione. Ma ne valse la pena perché due mesi dopo ci fu la svolta in carriera.

Leggi anche –> Reazione a Catena, Marco Liorni confessa davanti a tutti: “È lei…”

Leggi anche –> Uomini e Donne, Maria De Filippi e l’assurda richiesta: chi la soddisferà?

E l’insegnamento qual è?

“Quando vieni al mondo in un posto come il mio ti senti già sconfitto e non reagisci. Perché credi di non essere all’altezza, ti convinci che non vincerai mai. Ma per me proprio questo mi ha aiutato a farcela”

E questo perché quella situazione ha portato Stefano ad avere fame e motivazione a sufficienza per cambiare la situazione. Sempre con umiltà, sempre con preparazione. A volte non avere niente è la base migliore che ci sia per sfondare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *