Farina: è questo il modo giusto per conservarla e non correre rischi

A quanto pare abbiamo conservato la farina da sempre nel modo sbagliato. Il prezioso prodotto andrebbe tenuto in un posto ben preciso.

farina conservazione congelatore
Farina (Canva)

E’ uno degli alimenti che non può mai mancare in dispensa, indispensabile per fare pane, torte, pasta e tanto altro. La farina è a capo della piramide alimentare. e in commercio ne possiamo trovare di ogni tipo.

Oggi quanto mai preziosa, visto e considerato i prezzi sempre più in aumento dei generi di prima necessità, che stanno già spingendo parecchi connazionali verso l’idea di preparare in casa direttamente pasta e pane e poi surgelarli per risparmiare denaro.

Ecco quindi che diventa di fondamentale importanza conservare il prodotto nel modo migliore, per evitare sprechi o danni alla nostra salute, andando quindi incontro all’effetto opposto rispetto a quello ricercato.

Di solito mettiamo la polvere bianca in contenitori ermetici o la lasciamo direttamente nel sacchetto originale, avendo cura di tenerlo chiuso magari con una molletta o con dello scotch. Ebbene, a quanto pare saltiamo un passaggio fondamentale.

Farina da conservare? Devi prima fare così

Come accade anche per altri alimenti, come ad esempio la pasta, anche la farina è soggetta a presentare acari o insetti minuscoli, soprattutto quando conservata in un ambiente umido, caldo e poco luminosi, come la dispensa, appunto.

E’ per questo motivo che bisognerebbe una volta comprata la farina, metterla immediatamente per un paio di giorni nel congelatore. Ciò assicura la morte di qualsiasi piccolo insetto ci possa essere in essa, proteggendoci quindi da sgradite sorprese e dal rischio di dover buttare l’intera confezione. E questo non è l’unico trucco per mantenere sano il prodotto.

LEGGI ANCHE –> Scoperta allucinante nello spazio, ci sono nuove forme di vita. È assurdo tutto ciò

LEGGI ANCHE –> Bonus bollette, il nuovo requisito che aumenta i beneficiari. Di cosa si tratta

Volendo, infatti, si può anche posizionare vicino al contenitore della polvere tanto preziosa dell’essenza di eucalipto o dei chiodi di garofano, entrambi repellenti naturali. In estate la soluzione migliore rimane invece il frigorifero. Con queste “dritte” saremo sempre sicuri di avere la nostra farina intonsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.