Bonus bollette, il nuovo requisito che aumenta i beneficiari. Di cosa si tratta

In questo periodo fa davvero comodo sapere che ci sono degli aiuti che possono permettersi di risparmiare un po’.

Calcolatrice e bolletta
Calcolatrice e bolletta (Facebook)

In questo periodo, come sappiamo, molti italiani si stanno preoccupando a causa del cosiddetto caro bollette. In effetti, svariate fonti ci fanno sapere che, a partire da questo autunno, ci potrebbero essere dei forti rincari.

Una situazione che, quindi, non farà di certo bene al nostro portafoglio, anzi. E, allora, in questo allarmante frangente, molti si stanno ingegnando per risparmiare almeno un pochino.

Così, forse potete averlo già scoperto, ci sono alcuni trucchetti da usare in casa per abbassare i consumi. Per esempio, alcuni elettrodomestici necessariamente potrebbero essere la causa di cifre alte.

Allora, a questo punto, se avete una lavastoviglie fareste meglio a optare per un lavaggio eco e quando usate la lavatrice fate un lavaggio a pieno carico.

Da non dimenticare nemmeno che le lampade LED sono in grado di assicurarvi un buon risparmio energetico. In questa situazione alquanto problematica, però, pare che il Governo abbia deciso di offrire un aiuto a tutti coloro che non versano in una condizione privilegiata.

Ci stiamo riferendo al decreto Ucraina bis che dovrebbe prevedere un innalzamento della soglia Isee consentita per ricevere il bonus bollette.

Beh, una buona notizia, dato che, al momento, pare che rientrino nei requisiti anche chi ha guadagnato in un anno fino a 12 mila euro, e per di più, non fa alcuna differenza il fatto che un utente sia a regime tutelato ovvero libero.

Gli altri dettagli

In particolare, quindi, ci saranno maggiori beneficiari per questa proposta interessante. E, ricordiamolo, il lasso di tempo previsto per accedere al bonus in questione, perciò, terminerà allo scoccare del 31 dicembre 2022.

Salvadanaio
Salvadanaio (Facebook)

A quanto sembra perciò non bisogna fare domanda, bensì dovrebbe essere erogato automaticamente dopo però aver presentato la dichiarazione sostitutiva unica.

Si tratta, perciò, di una procedura alquanto semplice. Nella fattispecie, però, lo sconto in bolletta viene diversificato a seconda del numero dei componenti di una famiglia.

LEGGI ANCHE –> Caro bollette? Arrivano i consigli degli esperti e sono rivoluzionari

LEGGI ANCHE –> Luce e gas, la corretta lettura delle numerose voci delle bollette

Chiaro che, a questo punto, salirà la somma se ci sono almeno tre figli a carico e diminuirà se si ha soltanto un bambino. Tuttavia, per quanto riguarda il gas, invece lo sconto viene influenzato anche dalle zone climatiche. Queste ultime, infatti, sono state catalogate con delle lettere dell’alfabeto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.