Addio mascherine, ma attenzione a chi tossisce: le nuove regole

Le mascherine saranno soltanto un ricordo e tra qualche giorno tutto tornerà alla normalità, a una condizione però: ecco cosa dobbiamo aspettarci.

mascherine novità
Mascherine (Pixabay)

Sono passati due anni da quando il Covid-19 è arrivato nelle nostre vite e ha deciso di rimanerci e stravolgere le nostre abitudini. Per tutto questo tempo siamo andati avanti con l’uso di mascherine e vari strumenti di copertura, per non parlare della campagna vaccinale che ha aiutato molto a contenere il virus.

Oggi, però, le cose sembrano stiano tornando alla normalità e dal 16 maggio sono previste delle regole completamente nuove.

Mascherine, stop su aerei ma a una condizione

La mascherina sui voli nell’Unione Europea non è più obbligatoria. Lo stop è previsto dalle nuove linee guida sulla sicurezza dei viaggi pubblicate dall’Ecdc.

mascherine smart working
Mascherine (Foto da Pixabay)

Il protocollo congiunto Easa-Ecdc è stato revisionato e fa riferimento agli ultimi sviluppi della pandemia, in particolare dei livelli di vaccinazione anti-Covid e dell’immunità acquisita in modo naturale e quindi alla conseguente revoca delle restrizioni in un numero crescente di Paesi europei.

Inoltre, è previsto anche un allentamento delle misure più rigorose relative alle operazioni aeree. Ad ogni modo, anche dopo il 16 maggio, le regole sulla mascherina andranno di pari passo ad alcuni aspetti dalla compagnia aerea con la quale si viaggia.

Quindi sul comunicato stampa da parte di Easa e Ecdc si legge che

I voli da o verso una destinazione in cui è ancora richiesto l’uso della mascherina sui mezzi di trasporto pubblico dovrebbero continuare a incoraggiare l’impiego del dispositivo, secondo le raccomandazioni.

Poi ancora

Quanto ai passeggeri vulnerabili, dovrebbero continuare a indossare una mascherina indipendentemente dalle regole, idealmente di tipo Ffp2/N95/Kn95, che offre un livello di protezione superiore rispetto a una mascherina chirurgica standard.

LEGGI ANCHE—>Omicidio Ornella Pinto: condanna esemplare per il suo assassino

LEGGI ANCHE—>Veronica Pivetti e la lotta con la brutta malattia: il triste retroscena

Il Covid-19 non è sparito e tutti noi dobbiamo continuare a tenere alta la guardia per non ricadere negli errori del passato che nessuno ha intenzione di rivivere. Si cerca quindi di mantenere le regole e una convivenza sociale che porti frutti a tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.