Lutto nel mondo del calcio, muore un grande talento: stava per diventare papà. Un dramma

Devastante lutto in tutto il mondo del calcio, muore un grande talento. Sarebbe diventato papà per la prima volta. Tutti i dettagli della triste vicenda.

lutto mondo calcio
Pallone da calcio (Foto da Pixabay)

Una notizia davvero devastante e che ha sconvolto l’intera comunità di Quingentole. Si è spento durante una delle partite dei play off un grande talento della squadra. Dopo essersi accasciato al suolo sono immediatamente intervenuti i soccorsi che hanno tentato di rianimarlo.

Stiamo parlando di Dimitri Roveri, 27 anni, considerato un vero e proprio astro nascente del mondo calcistico. Dimitri amava giocare a pallone, gli scorreva nelle vene. Un malessere, però, improvviso lo ha portato via all’improvviso.

Lutto nel calcio: ultimo saluto a Dimitri Roveri, perde la vita a 27 anni durante una partita

Si è spento sabato 7 maggio a soli 27 anni, Dimitri – soprannominato dalla sua squadra, Dima. Stando alle prime informazioni, il ragazzo era in campo quando di punto in bianco è stato colto da un malore.

Dimitri era l’attaccante e capitano della squadra del Quingentole ed in campo a disputare la partita di play off. Accusato un malessere si è accasciato in campo ed è stato immediatamente soccorso anche dalla sorella che si è precipitata con il defibrillatore.

Il giovane è stato poi ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano, ma per lui non c’era niente altro da fare. Le sue condizioni erano decisamente compromesse, nonostante si fosse ripreso dopo il primo soccorso e il massaggio cardiaco.

Dimitri amava profondamente il calcio ed era anche molto impregnato nel sociale. Lavorava, infatti, presso una casa di riposo. Amici e parenti lo descrivono come un uomo buono, un ragazzo in gamba e soprattutto in salute. Sarebbe diventato papà a breve.

LEGGI ANCHE –> Dramma in Irpinia, morto 16enne ferito da colpo di pistola alla tempia

LEGGI ANCHE –> Tragedia dopo il bagnetto, bambino di sei anni si sente male e muore

Ha voluto omaggiarlo con sincere parole uno degli arbitri che ha giocato con lui. Caro Dimitri Roveri é stato un onore arbitrarti, é stato un onore discutere con te di calcio. Ciao Capitano – questa la sua dichiarazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.