Tragedia familiare, uccide moglie e figlia a martellate poi tenta il suicidio

Tragedia familiare, 57enne uccide moglie e figlia a martellate nel sonno e ferisce gravemente il figlio maggiore. Tutti i dettagli.

Tragedia familiare uccide moglie figlia martellate suicidio
Carabinieri (Foto Pixabay.com)

Alessandro Maja, 57 anni, avrebbe ucciso sua moglie Stefania Pivetta, 56 anni, e la figlia Giulia, 16 anni. L’uomo le avrebbe uccise colpendole a martellate nel sonno.

Ferito anche Nicolò, figlio maggiore di 23 anni. Quest’ultimo è stato soccorso e portato in elicottero all’ospedale di Circolo di Varese, dove si trova in condizioni molto gravi.

L’uomo avrebbe poi tentato il suicidio dandosi fuoco. Sentite le urla, alcuni vicini avrebbero chiamato il 112. I carabinieri hanno fermato il 57enne.

È accaduto in una villetta in via Torino, alla periferia di Samarate, in provincia di Varese. L’uomo, un architetto, è stato ricoverato in ospedale a Busto Arsizio per accertamenti ed è piantonato dai carabinieri.

Come spiegato all’agenzia Dire da David Pirrera, Comandante del Nucleo Investigativo di Varese, il 57enne è “in buone condizioni ma sotto choc“.

Tragedia familiare, 57enne uccide moglie e figlia a martellate e ferisce gravemente l’altro figlio

Indagini in corso per ricostruire la vicenda. In questo senso un importante contributo potrebbe fornirlo Nicolò, se le sue condizioni miglioreranno.

Tragedia familiare uccide moglie figlia martellate suicidio
Carabinieri (Foto Pixabay.com)

A tal proposito Pirrera ha dichiarato.

Cercheremo di capire meglio le dinamiche dell’accaduto dal figlio Nicolò, sperando che si possa riprendere – ha continuato -. Ancora è tutto da accertare, anche l’arma del delitto non è stata ancora individuata con certezza.

Sotto choc la cittadina per il terribile delitto. Enrico Puricelli, sindaco di Samarate, ha dichiarato all’Ansa.

Un risveglio terribile stamattina per la città, una tragedia, ma nessuno ha mai dubitato che ci fossero problemi, secondo alcuni amici comuni che vivono in zona, speriamo che il ragazzo si riprenda.

LEGGI ANCHE —> Incidente sul lavoro, 53enne cade da un’impalcatura e muore sul colpo

LEGGI ANCHE —> Denise Pipitone, salta fuori un nuovo indizio. Piera Maggio non si arrende – VIDEO

Nicoletta Alampi ha spiegato.

Come vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali non avevo avuto nessuna segnalazione su questa famiglia che mi dicono fosse tranquilla – ha affermato all’Agi -. Non era una famiglia particolarmente conosciuta. I figli, due bravi ragazzi: lei studentessa brillante, lui col sogno di diventare pilota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.