Rosario Fiorello, l’anello debole’ che lo fa sentire diverso dal solito: dovrà conviverci!

Rosario Fiorello ha una fobia che non lo lascia vivere in pace, non è l’unico del mondo dello spettacolo a soffrire di questo male: ecco di cosa si tratta.

Rosario Fiorello (Facebook)
Lo showman Rosario Fiorello (Facebook)

Siamo soliti vederlo in pole position sul palco con le sue battute, sketch divertenti che nel corso degli anni lo hanno fatto amare dal pubblico italiano. Stiamo parlando di Rosario Fiorello, lo showman per eccellenza che nel 2020 e 2021 ha accompagnato il suo grande amico e collega Amadeus al Festival di Sanremo.

Nonostante sia un uomo tutto d’un pezzo e sempre pronto a mettersi in gioco, anche Fiorello ha un lato debole. Si tratta di una fobia che lo porta a compiere delle azioni impensabili.

Fiorello, la fobia più grande della sua vita

Rosario Fiorello, come tanti altri personaggi del mondo dello spettacolo, ha la fobia dell’aereo e ogni viaggio diventa un incubo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rosario Fiorello fanpage (@rosariofiorello_fanpage)

A dichiararlo è stato il diretto interessato in un’intervista dove ha rivelato di adottare tecniche per tranquillizzarsi. Più che di volare, lo showman avrebbe paura di cadere.

Non è l’unico, tra i vip che soffrono di tale fobia ci sono Alex Britti, Adriano Celentano fino agli internazionali Martin Scorzese e Meg Ryan.

Addirittura, l’attrice statunitense attraverso la sua paura è riuscita a realizzare una scena, che rimanda alla fobia, nella pellicola French Kiss, ed è stata una vera fortuna.

Tutti quelli di cui abbiamo parlato almeno una volta sono stati costretti a prendere l’aereo, soprattutto per motivi lavorativi, ma per molti non è stato facile e c’è chi si è imbottito di psicofarmaci.

LEGGI ANCHE>>>Eleonora Daniele, il sorprendente cambiamento dopo il Gf: come la vediamo oggi

LEGGI ANCHE>>>“Amici 21”, la brutta notizia arriva in diretta: l’addio più straziante

L’aerofobia si può superare, proprio come fa Fiorello, attraverso delle tecniche e azioni utili a tranquillizzarsi in caso di viaggi e necessità. Andare nel panico non aiuta soprattutto in situazioni in cui non si può controllare ciò che sta accadendo, come un volo dove è il pilota a guidare l’aereo e non il viaggiatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.