Christian Eriksen rompe il silenzio dopo il dramma: “Ero morto, ora lo voglio a tutti i costi…”

Christian Eriksen rompe il silenzio dopo il dramma: “Ero morto, ora lo voglio a tutti i costi…” – Non perderti i dettagli del post. 

Christian Eriksen
Christian Eriksen (Foto da Instagram)

Christian Eriksen classe 1992 è un giocatore danese, precisamente un centrocampista. La sua grande passione per il calcio inizia sin da piccolissimo, quando entra nella squadra della sua cittadina, Middlefart per poi trasferirsi all’Ajax.

E’ considerato uno dei più talentuosi giocatori della storia del calcio danese e vanta la vittoria di tre campionati nel 2010, 2011 e 2012. Nel 2013 arriva il primo dei grandi momenti di svolta della sua carriera: il passaggio al Tottenham.

In squadra riesce a raggiungere grandi traguardi come la finale di EUFA Champions League; mentre nel 2020 viene comprato dall’Inter con la maglia numero 24 e firma un contratto valido fino al 2024 (ormai venuto meno visto le sue condizioni).

Nel 2020 Eriksen è stato protagonista di un episodio davvero molto drammatico mentre era in campo. A distanza di circa due anni ripercorriamo insieme la tragica vicenda che ha riguardato il calciatore danese.

La lunga dichiarazione di Christian Eriksen

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sky Sport (Italia) (@skysport)

Come abbiamo appena detto Christian Eriksen ha vissuto un’esperienza davvero molto traumatica durante la partita Danimarca – Finlandia degli Europei 2020. Evento che ha cambiato per sempre la sua vita.

Sono morto per cinque minuti. È stato qualcosa di straordinario, tutti mi scrivevano o mi mandavano fiori – queste le sue terribili parole a proposito di quanto accaduto ormai due anni. Parole che fanno rabbrividire.

Proprio durante la partita, mentre era in campo, Eriksen si è accasciato a causa di un terribile malore. I soccorsi sono stati tempestivi e portato d’emergenza in ospedale è riuscito a salvarsi grazie all’intervento dei medici che gli hanno impiantato un defibrillatore cardioverter. 

Oggi il calciatore torna a parlare dell’accaduto…Sono grato a tutti, in particolar modo ai miei compagni di squadre e ai medici che mi hanno aiutato. Obiettivo? Tornare a giocare in Nazionale e andare ai Mondiali. 

LEGGI ANCHE –> Maria De Filippi, tutta la verità sul concepimento dei figli: in pochi la conoscevano

LEGGI ANCHE –> Martina Stella, sforbiciata in minigonna e tacchi a spillo: una Venere stupenda; FOTO

Le sue parole di gratitudine sono rivolte in particolare ai suoi compagni e a tutto lo staff medico che si è preso cura di lui in un momento così delicato. Il nostro augurio, come quello di tutti i danesi, è vedere quanto prima il giocatore tornare in campo.