Il Volo, Ignazio Boschetto e l’inchino al baby talento:non poté fare altrimenti

Anche ai big come i ragazzi de “Il Volo” succede di emozionarsi e di assistere a momenti che sorprendono e che commuovono. C’è un episodio magnifico.

Sono reduci da una serie di eventi in live che li hanno visti grandi protagonisti, e che proseguiranno ancora per il resto dell’estate. Ma i ragazzi de “Il Volo” non fanno solo emozionare il pubblico.

Ignazio Boschetto de Il Volo
Ignazio Boschetto de Il Volo Foto da Instagram

Anche a loro capita di essere travolti da emozioni forti che solo la musica, ed in particolare un certo tipo di musica, sa dare.

I giovani tenori (più un baritono, n.d.r.) hanno cantato sia in Italia che all’estero. E nel corso delle esibizioni tenute ecco che è accaduto qualcosa che non molto spesso capita di vedere.

A farlo sapere sono proprio i componenti del terzetto più celebre che ci sia in Italia. Per quello che era stato un momento davvero molto, molto bello.

C’è uno scatto, più nel dettaglio, che rende bene l’idea di quanto valgano “Il Volo” e di come sappiano essere di ispirazione per i giovanissimi di oggi.

Leggi anche –> Eros Ramazzotti, per non dimenticare: ciò che è in fondo al cuore | VIDEO

Boschetto è incantato, cosa è successo

Ignazio Boschetto viene immortalato in uno scatto nel corso di una canzone emessa con passione all’Arena di Verona. Ed accanto a lui c’è un bambino prodigio, dotato di enorme talento nel suonare il sassofono.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ignazioboschetto Il Volo (@ignazioboschetto)

Il piccolo si chiama Julian Ioro ed esprime una personalità ed una qualità assoluti, cristallini. Al punto che Boschetto non può accostarsi a lui ed omaggiarlo tributandogli un sentito inchino.

Un privilegio, questo, che di solito spetta ai migliori, ai mostri sacri, a coloro che hanno fatto vedere di essere unici e speciali.

Leggi anche –> Massimo Ranieri protagonista, come allora anche oggi: emozioni uniche

Leggi anche –> Pippo Baudo, quel bacio con la lingua che resterà nella storia | FOTO

Ma a quanto pare anche Julian sembra essere un predestinato. Ed Ignazio Boschetto gli rende onore più che volentieri. Con la evidente felicità di chi vede premiati gli sforzi profusi in anni ed anni di sacrificio per apprendere una materia, per esercitare i propri talenti e per riuscire ad imporsi.

Speriamo che questo omaggio possa permettere al piccolo Julian di diventare un gigante nell’ambito della musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *