Sonia Bruganelli, il duro sfogo: “Non me lo paga lo Stato”

Ennesima polemica targata Sonia Bruganelli: stavolta lo sfogo social riguarda il suo jet privato.

Sonia Bruganelli (screenshot instagram)

La moglie di Paolo Bonolis ha lanciato polemicamente il sasso, ma non ha di certo nascosto la mano. Per quanto il marito è discreto sui social, tanto lei ama l’esibizionismo e la querelle a mezzo Instagram o Facebook.

Nelle scorse ore, Sonia ha pubblicato sui suoi canali social un video che la mitrare su un jet privato in compagnia di alcuni amici, tra cui il noto giornalista Gabriele Parpiglia.

La Bruganelli, non nuova a questo genere di esibizioni, avrebbe ostentato la sua ricchezza rivolgendo una frase offensiva a Parpiglia, rimarcando la propria superiorità anche economica.

Puoi anche mangiare, non ti chiedo soldi…

Sonia Bruganelli, polemiche infinite

Parole giudicate decisamente offensive da parte dei “giudici” de web, alle quali però la Btuganelli non ha mancato di replicare stizzita.

La signora Bonolis ha affidato ad un lungo video il suo sfogo, decisamente veemente.

Dopo aver ammesso che le sue occasioni lavorative sono aumentate dopo l’incontro con Bonolis, Sonia ha poi aggiunto “non me lo paga lo Stato l’aereo privato. Non lo uso a spese dei cittadini”

Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis
Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis (Instagram)

La Bruganelli ha concluso infine il proprio sfogo con una certa incredulità: non riesce a capire perché così tanta gente si interessi di chi sale sull’aereo privato con lei.

VEDI ANCHE—-> Shaila Gatta, la sfida più grande della sua vita: acrobazie da urlo

Se ci porto i miei amici e Gabriele Parpiglia si esalta….A voi cosa interessa?

Come già detto, Sonia Bruganelli è decisamente esibizionista, e non è la prima volta che riceve polemiche sul suo modo di amministrare e spendere l’enorme patrimonio.

VEDI ANCHE—> Ballando sotto le stelle, arriva una risposta a sorpresa di un concorrente

Tuttavia l’odio suscitato e fomentato in queste ore ha decisamente superato il limite consentito. Speriamo che lo sfogo di Sonia rimanga tale, senza ulteriori conseguenze.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *