Anna Falchi da spettacolo in piscina. I fan: “Meravigliosa”

Uno scatto molto estivo, in piscina: eppure per i fan della biondissima Anna la temperatura è salita un bel po’!

Anna Falchi (screenshot instagram)

La bella Anna Falchi, si sa, è un’amante del calcio. Anzi, di più: una vera e propria patita.

Chi la segue lo sa bene: quando la sua squadra del cuore, la Lazio, vinse il campionato nel 2000, Anna si spogliò per i tifosi durante la festa scudetto.

Niente di improvvisato: lo aveva promesso proprio lei, come “voto” per la vittoria finale. Da allora, la Falchi non ha mai smesso di giocare con la sua passione.

Fino a quest’ultimo scatto, che ritrae Anna in acqua ed è accompagnato dalla didascalia

Io continuo a vivere la vita in “bianco e azzurro”, e voi? Troppo bella questa sensazione di appartenenza a qualcosa che ci rappresenta, cioè la nostra amata e ritrovata Nazionale

Anna Falchi, una bellezza che non passa di moda

Le candeline per Anna l’anno prossimo saranno 50: mai fu più vero che l’età è quella che uno risente addosso.

A sbirciare il suo profilo Instagram, Anna non dimostra più di 30 anni. Una bellezza abbacinante, rimasta intatta da quando a metà degli anni Novanta si impose come uno dei sex symbol italiani.

La carriera della modella ed attrice italo-finlandese (è nata a Tampere da mamma finlandese, indossatrice anche lei) si è svolta tutta in Italia, dove si è trasferita all’età di sei anni.

Anna Falchi (screenshot instagram)

Eletta Miss Cinema, seconda a Miss Italia 1989, per Anna si sono aperte subito le porte della grande cinematografia. Esordio con Federico Fellini al fianco di un “mostro sacro” come Paolo Villaggio, poi Diego Abatantuono, Sylva Koscina, Carlo Lizzani e Dino Risi.

VEDI ANCHE—> Eros Ramazzotti, quel tradimento mai compiuto per restare con la Hunziker

Contemporaneamente il suo astro come modella cresceva sempre di più, ed Anna diventava uno dei “volti” della moda romana.

VEDI ANCHE—> Diletta Leotta e quell’amara confessione: “Un vuoto impossibile da colmare”

Nel 1995 è arrivata la conduzione del Festival di Sanremo, ed è poi divenuta una presenza stabile nella televisione italiana, iniziando anche nel frattempo una promettente attività di produttrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *