Famosa VIP positiva al virus: fa testamento

Dichiarazioni che fanno venire la pelle d’oca, positivo anche il figlio di 3 anni.

C’é chi ne ha sentito parlare, chi ha visto morire persone care. E poi c’è chi ha vissuto l’emergenza direttamente sulla sua pelle e ne è stato segnato: una paura che lascia il segno.

Pink

Lo scorso anno, a poche settimane dall’inizio della pandemia, Pink scoprì di essere positiva al covid. In un momento in cui le informazioni erano ancora contrastanti ed incerte, sapere di essere positivi al virus scatenò in lei paura e sconcerto.

Una paura ancor più grande se si pensa che oltre a lei era risultato positivo anche il figlio Jameson di solo 3 anni. Fortunatamente la positività non ebbe effetti di ungo periodo sulla salute dei due, e la popstar informò i suoi fan una vita guarita attraverso i social.

“Due settimane fa, io e mio figlio di tre anni, Jameson, stavamo mostrando i sintomi di COVID-19. Con la mia famiglia eravamo già in quarantena a casa ed abbiamo continuato a restarci per altre due settimane seguendo le istruzioni del nostro medico”.

Le dichairazioni della star

Tuttavia, come dicevamo, la paura lascia il segno. Durante la sua partecipazione al programma radiofonico Hearts, la cantante è tornata a parlare della sua drammatica esperienza.

Ai microfoni di Mark Wright, Pink ha confessato che la malattia è stata devastante sotto il profilo psicologico oltre che sotto quello puramente fisico.

Le sue parole, riportate da ET Online, hanno fatto il giro del mondo e destato sorpresa.

“È stato davvero, davvero brutto e ho riscritto il mio testamento”

LEGGI ANCHE –> Patrizia De Blanck resta vittima di un terribile attacco

LEGGI ANCHE –> Will Smith, è irriconoscibile: ecco che fine ha fatto – FOTO

LEGGI ANCHE –> Whatsapp, la novità è una vera rivoluzione: ora tutti possono farlo

ha dichiarato la popstar, prima di aggiungere:

“Nel momento in cui pensavo che fosse finita per noi, ho chiamato la mia migliore amica e ho detto: Ho solo bisogno che tu dica a Willow quanto la amo”

Il pensiero di Pink è corso ai figli, nel momento più drammatico. E’ arrivata perfino a chiedersi:

“Cosa devo dirgli se questa è l’ultima volta che posso dir loro qualcosa?”

Fortunatamente la malattia è passata, e la popstar ha potuto riprendersi e riprendere i tanti progetti artistici che aveva avviato.
Tra i quali c’è il documentario che sarà rilasciato tra qualche giorno, il 7 maggio, dal titolo “All I know so far”.

Accompagnato da un singolo e da un album omonimo, la forma scelta è quella di lettera a sua figlia Willow.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *