Elisabetta Gregoraci, spunta lo sfogo su Instagram: “Vergogna”

Elisabetta Gregoraci non si ferma e non perde occasione di lanciare un appello su Instagram, dopo ieri è veramente troppo.

Elisabetta Gregoraci

Da ieri non si parla d’altro: l’Inter ha vinto lo scudetto della serie A chiudendo il campionato con molte giornate di anticipo. A Piazza del Duomo a Milano gli ultras hanno fatto festa e nella serata di ieri il Covid-19 sembrava essere sparito. Piccoli e grandi senza mascherine, gente ammassata e assembramenti ovunque. Le immagini di tale oscenità hanno fatto il giro del web e tra i vip c’è chi non ha perso occasione di dire la sua. Tra questi anche Elisabetta Gregoraci che sul suo profilo Instagram ha pubblicato un appello a tutti coloro che non hanno seguito le regole.

LEGGI ANCHE>>>Barbara D’Urso: dopo tanto dolore la svolta, da non crederci -FOTO

 

Elisabetta Gregoraci: lo sfogo su Instagram, è virale

elisabetta gregoraci instagram

 

Elisabetta Gregoraci non ha resistito e dopo le immagini girate sul web ha deciso di esprimere la sua opinione al riguardo. “Che vergogna vedere queste immagini…non se ne uscirà mai – ha scritto – a dimenticavo il distanziamento solo per i ristoranti, feste, matrimoni e banchetti”. E poi l’appello: “Si può festeggiare anche usando il cervello”. Quelle dell’ex signora Briatore sono parole toccanti piene di indignazione e rabbia, dalla parte di tutte quelle persone che da un anno hanno perso il lavoro o si trovano a fare i conti con le chiusure continue e le diverse trasformazioni di colore: dalla zona rossa alla zona gialla. La conduttrice non è stata l’unica a pubblicare una storia, anche Giulia De Lellis si è preoccupata ed ha voluto dire la sua.

LEGGI ANCHE>>>Scontro Rai-Fedez, sul caso interviene Giovanni Minoli

“Mascherine abbassate, nessun distanziamento sociale, ma come? – ha scritto l’influencer su Instagram – E le rotture di p***e per la pandemia dove le avete messe? Da parte per il calcio?”. Le star dello spettacolo non ci stanno, è il momento di prendere in mano la situazione e far qualcosa per tutti coloro che si trovano a combattere ogni giorno con l’emergenza sanitaria che ormai si è trasformata in una vera e propria crisi economica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *