Avanti un altro, vuoi partecipare al programma? Ecco come fare

“Avanti un altro!” è uno dei programmi di punta di Mediaset da ormai dieci anni. La verve di Paolo Bonolis e la simpatia del maestro Laurenti sono un mix esplosivo e di successo. Ma come si fa a partecipare al gioco?

Avanti un altro (screenshot instagram)

“Avanti un altro!” è un game-show targato Bonolis-Laurenti che ha più di quattro milioni di spettatori al giorno, dal lunedì al venerdì, senza parlare della versione “de luxe” della domenica sera.
Con “Avanti un altro! Pure di sera” sono sei su sette i giorni in cui Canale5 si affida al rodato duo per intrattenere e divertire gli spettatori.

Per prendere parte al gioco occorre rivolgersi al casting organizzato dalla società Sdl 2005 Casting&Production, che fa capo alla moglie di Paolo Bonolis Sonia Bruganelli. Ci sono tre modi distinti per rivolgersi alla Sdl 2005

Il primo è compilare l’apposito form sul sito della Sdl; il secondo, inviare una mail a avantiunaltro@sdl2005.it; infine, si può lasciare un messaggio in segreteria telefonica al numero di telefono 0662286900.

VEDI ANCHE—> Avanti un altro!Pure di sera, gli ospiti di oggi: c’è anche una bellissima showgirl

Quali requisiti sono richiesti per partecipare ad “Avanti un altro”?

Bonolis&Laurenti (screenshot instagram)

Ovviamente, partecipare ad “Avanti un altro” piacerebbe a molti. Non solo perché è un gioco divertente ma anche per il ricco montepremi in palio.

Certo, trionfare nell’infido gioco finale non è facile ma le cifre sono davvero interessanti. Ma in ogni caso è una bella esperienza vedere “da dentro” uno degli show più apprezzati dell’intero palinsesto televisivo.

VEDI ANCHE—> Arisa su Paolo Bonolis: “Chissà come sarebbe stata la vita senza di lui”

I requisiti richiesti sono i seguenti. Innanzitutto, la maggiore età: solo i maggiorenni possono partecipare ai casting organizzati dalla società di Sonia Bruganelli.

Non possono partecipare dipendenti o parenti fino al terzo grado di dipendenti del gruppo Mediaset o collaboratori e familiari che abbiano partecipato alla realizzazione di “Avanti un altro!”
Saranno poi esclusi coloro che abbiano già partecipato al medesimo casting nei 12 mesi precedenti.

Sarà compito di una commissione di esperti valutare attraverso un colloquio i potenziali concorrenti esprimendo un giudizio su telegenica, simpatia e capacità dialettica, oltre alle esperienze vissute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *