Bambino morto dopo aver ingerito candeggina: aperta un’inchiesta

Un bambino di sei anni è morto in ospedale dopo aver ingerito della candeggina in casa: aperta un’inchiesta. Tutti i dettagli sulla tragica vicenda.

Bambino morto dopo ingerito candeggina aperta inchiesta
Ambulanza (Foto Pixabay.com)

È morto il bambino di sei anni che il 18 luglio scorso è arrivato all’ospedale di Bari in gravi condizioni a seguito dell’ingerimento accidentale di candeggina, scambiata per acqua.

Dopo il suo decesso, avvenuto nella giornata di sabato 17 settembre all’ospedale pediatrico Giovanni XXIII del capoluogo pugliese, la Procura ha avviato un’inchiesta.

Il drammatico incidente ha avuto luogo alle ore 8 di mattina lo scorso 18 luglio. Il bambino si trovava con la madre nella casa situata in Via Capitano di Castri, non distante dalle zone centrali di Francavilla Fontana, quando avrebbe ingerito la candeggina.

Bambino beve candeggina e muore in ospedale: Procura apre un’inchiesta

Dopo essersi accorta dell’incidente la madre del bimbo ha ingerito anche lei la candeggina e si è gettata dal balcone della casa che si trova al terzo piano riportando dei gravi traumi.

Bambino morto dopo ingerito candeggina aperta inchiesta
Ambulanza (Foto Pixabay.com)

Attualmente la donna è indagata dalla Procura per omicidio colposo. In un primo momento ricoverata nell’ospedale di Brindisi, la madre del piccolo è stata poi trasportata in una clinica che si trova a Milano.

La Procura, a seguito dell’apertura di un’inchiesta dopo un esposto da parte dei familiari del bambino, ha disposto un esame autoptico che si svolgerà il prossimo 27 settembre.

Un’altra inchiesta è stata presentata dalla Procura di Brindisi. In questo caso, fra i reati ipotizzati sono presenti l’istigazione al suicidio e lo stalking. Si sta tentando di ricostruire il contesto familiare e quanto accaduto lo scorso 18 luglio.

Sono stati posti sotto sequestro tre telefonini, due di questi del padre e uno della madre del bambino. Inoltre è stato preso un diario della madre del bimbo. La Procura di Brindisi ha sequestrato la salma.

LEGGI ANCHE —> Omicidio, trovato senza vita il corpo di una donna. Il fratello è in stato di fermo

LEGGI ANCHE —> Tragedia in campagna: agricoltore muore in modo terribile

È trapelato anche che alcuni giorni fa la Procura che sta indagando per istigazione al suicidio e per stalking avrebbe ascoltato madre della donna che si è gettata dal balcone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.