Omicidio, trovato senza vita il corpo di una donna. Il fratello è in stato di fermo

È di soltanto poche ore fa la drammatica notizia che racconta di una persona probabilmente barbaramente uccisa.

Carabinieri
Carabinieri (Facebook)

Si tratta di un fatto decisamente tragico di cui, nelle ultime ore, le Forze dell’ordine stanno indagando, e, per l’appunto, cercando di capire nel dettaglio quale potrebbe essere stata la precisa dinamica.

Per il momento, quindi, sono già trapelati dei dettagli, anche se, forse, è ancora prematuro conoscere nei particolari quanto è successo. Così, stando a quanto è stato riportato, la vicenda di cronaca è accaduta in una località del Centro Italia.

Per l’esattezza, le fonti accreditate ci fanno sapere che teatro dell’efferato episodio è Signa, un comune nei pressi di Firenze, in Toscana.

Quello che si sa, quindi, è che la mattina del 21 settembre è stato trovato il corpo esanime di Carla Cintelli, una donna di 46 anni, in un posto poco distante dalla stazione ferroviaria del suddetto borgo toscano.

In effetti, i carabinieri, insieme con il pubblico ministero Vito Bertoni, stanno, perciò, effettuando tutti i meticolosi accertamenti del caso al civico 18 di un alloggio situato in via Don Minzoni.

Naturalmente, non si può essere sicuri delle attuali ipotesi, proprio per questo motivo, allora, si dovrà attendere la conclusione delle indagini che sono in corso.

Tuttavia, intanto, il fratello della vittima, che risponde al nome di Marco Cintelli, è stato trasportato in caserma e pare che sia in stato di fermo.

Gli altri dettagli

Di certo, però, da quello che sembra, si può assolutamente parlare di omicidio, e, le prime supposizioni fanno pensare che dietro a questo atto violento ci siano state delle problematiche di natura economica.

Agenti
Agenti nei pressi del luogo del delitto (Facebook)

I sospetti sono ricaduti, per l’appunto, sul fratello, perché, come ha riferito la moglie di lui, aveva deciso di allontanarsi per qualche giorno dalla sua abitazione dove vive con la famiglia per passare del tempo con Carla.

Al che, sono scattate le ricerche dei carabinieri che inizialmente sono risultate infruttuose. Infatti, la casa della Cintelli appariva chiusa e disabitata.

Alla fine, però, gli agenti hanno trovato Marco nascosto in un capanno che dista pochi metri dal suo appartamento. In seguito, quindi, il rinvenimento del cadavere di Carla.

LEGGI ANCHE –> Scompare giovane 34enne, un paese in lutto: era amato da tutti

LEGGI ANCHE –> Suicidio a 12 anni, il tragico gesto di una bambina senza spiegazioni

Comunque sia, è ancora presto per fare delle illazioni, e si dovranno attendere altre indagini per sapere con certezza se ci sia veramente stato un coinvolgimento effettivo dell’uomo in questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.