Piero Angela: 10 curiosità di una mente così brillante. I particolari

Piero Angela, conosci realmente tutto del celebre divulgatore scientifico? Ecco le 10 curiosità più sorprendenti di una mente così brillante. I particolari. 

Piero Angela 10 curiosità
Il divulgatore Piero Angela (Foto da Instagram)

La scomparsa di Piero Angela, avvenuta il 13 agosto, è stata davvero un fulmine a ciel sereno per tutti. Nessuno mai si sarebbe aspetto una notizia del genere. Probabilmente si è sempre sperato e immaginato che potesse essere immortale. In qualche modo, però, il suo sapere lo sarà.

E’ stato uno dei massimi divulgatori scientifici del nostro Paese. Molto amato dal pubblico e considerato un precursore del genere documentaristico. Angela scelse, infatti, uno stile tutto suo di raccontare, creando un ponte, un linguaggio facile e comprensibile per tutti i suoi telespettatori.

Con il figlio Alberto ha saputo far appassionare tutti alla scienza, creando dei programmi a puntino. Tra i suoi maggiori successi ricordiamo Quark, Superquark e Ulisse – Il piacere della scoperta. Ma di Piero Angela conosciamo proprio tutto? Scopriamolo insieme.

Piero Angela, ecco svelati alcuni dei segreti e delle curiosità di una delle menti più brillanti del Paese

La sua è stata una lunghissima carriera, piena di grandi successi e gratificazioni. Ma proviamo, adesso, a conoscerlo un po’ meglio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alberto Angela (@albertoangela)

La grande passione per le scienze deriva dal padre che fu un eccellente medico durante il periodo fascista. Si dice, invece, che dalla madre abbia ereditato tutta la simpatia e l’autoironia. Da piccolo ebbe qualche problema di salute e fu salvato in corner quando dalla Mole Antonelliana cadde giù un pezzo.

Piero era un uomo all’antica e sebbene i computer svolgessero già pienamente il loro lavoro, era solito scrivere a mano i testi dei suoi programmi, ma anche dei suoi libri.  Amava la vecchia carta e penna e non poteva farne a meno. Fu, inoltre, il primissimo conduttore del TG 2.

Durante una puntata di Superquark ebbe l’ardire di portare una mucca in studio. Una cosa del genere non si era mai vista prima. E’ emerso che è stato attribuito il suo nome ad un asteroide ed il suo volto è apparso diverse volte nel fumetto di Topolino nei panni di Piero Papera.

LEGGI ANCHE –> Siamo più soli: Fabio Fazio è sconcertato, non trattiene l’emozione; FOTO

LEGGI ANCHE –> Morto Piero Angela, il più grande divulgatore scientifico della storia

L’amore per la vita e per il sapere lo ha portato a lavorare fino all’ultimo. La sua scomparsa porta con sé un grande vuoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.