Frigorifero: la temperatura ideale per risparmiare in bolletta è questa

Risparmiare qualcosa in bolletta regolando il frigorifero alla giusta temperatura è possibile: basta settare questi parametri e ottimizzarne l’uso.

Temperatura ideale frigorifero risparmiare bollette conservare cibi
(Pexels – Pixabay)

Quando bisogna affrontare grandi caldi come quello che sta interessando l’estate 2022 soffriamo un po’ tutti, anche il frigorifero! Spesso capita infatti che il nostro elettrodomestico per conservare gli alimenti risenta del calore dell’ambiente e sia sottoposto a uno sforzo meccanico maggiore rispetto al resto dell’anno.

Per questo d’estate si rende necessario modificarne le impostazioni, in maniera da tenere cibi e bevande freschi e ben conservati ma anche ottimizzare l’uso del frigorifero. Scegliere la giusta temperatura per il frigorifero può inoltre significare andare a risparmiare qualche euro sulle bollette. E, visti i tempi di grandi rincari sulle utenze che stiamo affrontando, l’idea non sembra essere malvagia.

Che temperatura scegliere per il termostato del frigorifero?

Come molti sanno la temperatura di conservazione dei cibi all’interno del frigo dovrebbe mantenersi tra i 4 e i 7 gradi centigradi. Impostare una temperatura più bassa, infatti, oltre a far aumentare drasticamente i costi in bolletta rischia di rovinare i cibi, privandoli di importanti proprietà organolettiche. Quando è estate, tuttavia, bisogna tenere presente che la continua apertura dello sportello del frigo può provocare un innalzamento della temperatura interna. Per questo abbassare leggermente il termostato interno può aiutare a mantenere un certo equilibrio nell’ambiente refrigerato del frigo.

Temperatura ideale frigorifero risparmiare bollette
(Steve Buissinne – Pixabay)

Per quanto riguarda le bollette, inoltre, si deve tenere presente che ogni grado in meno sul termostato dell’elettrodomestico può significare un rincaro del 6% sul costo dell’elettricità. Cosa che un po’ tutti vogliamo evitare! Per usare il frigorifero nel modo ottimale, dunque, bisogna ricordarsi di settarne la temperatura su un minimo massimo di 4 gradi. E di avere qualche accortezza nella disposizione e della conservazione dei cibi.

LEGGI ANCHE -> Allerta meteo, forti temporali in arrivo: attenzione alla grandine.

LEGGI ANCHE -> Incredibile scoperta, chiesa italiana custodisce la ‘spada nella roccia’.

Innanzitutto un frigorifero particolarmente pieno e carico farà più fatica a mantenere freschi tutti gli alimenti presenti al suo interno. Per questo, se da una parte fare una spesa più grande è comodo per chi non ama andare quotidianamente al supermercato, dall’altra si rischia di mandare a male molti cibi. Prestare attenzione a non riempire troppo il frigo, dunque, fa risparmiare tutti: noi e l’ambiente in particolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.