Condizionatore, quale è il vero elettrodomestico che consuma di più: sciolti i dubbi

Spesso si crede erroneamente che sia il condizionatore l’elettrodomestico a consumare di più. E’ sbagliato: a far salire la bolletta è un altro.

Condizionatore non è eletrodomestico più caro
Un condizionatore (Facebook)

Soprattutto d’estate, molte persone si affidano all’adorato condizionatore per cercare un po’ di frescura in quella che si sta rivelando una delle più calde degli ultimi anni.

Ovviamente la bolletta ne risente, e i conti tendono ad alzarsi proprio durante i mesi estivi. Molti pensano, quindi, che sia proprio lui la causa dei conti salati ricevuti. In realtà è un altro, l’elettrodomestico che consuma più elettricità. Lo usiamo comunemente tutti i giorni, 24 ore su 24, 365 giorni senza un solo giorno di inutilizzo.

Fortunatamente ci sono alcuni modi per evitare che ciò vada a pesare troppo sui conti di casa, e prevede un utilizzo accorto e furbo, che può far risparmiare parecchio a fine mese. Vediamo assieme di quale apparecchio si tratta e come poterlo utilizzare al meglio.

Pensi che sia il condizionatore l’elettrodomestico più dispendioso? Ti sbagli

Tra i tanti elettrodomestici che abbiamo in giro per casa, quello che consuma di più è il frigorifero, che in media consuma circa il 25/30% del consumo energetico annuale. Del resto è uno dei pochi che teniamo perennemente acceso per conservare cibi e bevande, non spegnendolo, come è naturale, mai. Le classi energetiche vanno dalla G alla A+++, e più sono alte meno è il consumo.

Uno dei trucchi per diminuire il costo dell’elettrodomestico è quello di regolare meglio la temperatura. Quella ottima è di circa 5 gradi, già un grado in meno procurerebbe un aumento in bolletta. I freezer può invece essere impostato sui -18°. E’ da evitare, poi, mettere nel frigorifero cibo caldo, poichè il mezzo sprecherebbe più energia per raffreddarlo.

LEGGI ANCHE –> Allerta dallo spazio: razzo cinese in caduta libera. Quali Paesi sono a rischio? I dettagli

LEGGI ANCHE –> Scoperta di 130 tonnellate sotto le fogne europee: è enorme! Dove si trova di preciso

Un altro consiglio è quello di decidere in anticipo cosa prelevare, in modo da non lasciare troppo aperto l’elettrodomestico e quindi far alzare la temperatura interna con conseguente aumento della bolletta a fine mese.