Allerta dallo spazio: razzo cinese in caduta libera. Quali Paesi sono a rischio? I dettagli

Allerta dallo spazio: razzo cinese in caduta libera sulla Terra. Quali potrebbero essere i Paesi sono a rischio? I dettagli da non perdere. 

razzo cinese caduta libera Terra
Razzo (Foto da Pixabay)

Allarme dallo spazio, tanta apprensione per la caduta del razzo cinese Lunga Marcia 5B che è in rotta di collisione con il pianeta Terra. Tendenzialmente tutto ciò che entra in contatto con l’atmosfera terrestre tende a sgretolarsi, ma in passato si sono già verificate situazioni molto simili.

La prima volta nel 2021 e stessa storia anche nel 2021. Stando agli studi condotti dagli scienziati è stato stimato che lo schianto avverrà durante la giornata del 30 luglio, ma con un margine di errore di circa 15 ore. Quali saranno le zone del pianeta interessate? C’è davvero da aver paura?

Il razzo cinese Lunga Marcia 5B è in caduta verso la Terra: schianto previsto per il 30 luglio. Ecco dove potrebbero cadere i frammenti

Come abbiamo appena accennato il razzo cinese Lunga Marcia 5B è in rotta di collisione con il nostro pianeta. Una parte di esso, infatti, non brucerà completamente e raggiungerà il suolo.

razzo cinese caduta libera Terra
Lancio razzo (Foto da Pixabay)

Ci aspettiamo che un frammento dalla massa compresa fra 5 e 9 tonnellate raggiunga il suolo – ecco quanto affermato dagli esperti. Al momento è stato previsto che l’area di atterraggio potrebbe essere ancora una volta l’Oceano Pacifico, ma è ancora presto per escludere anche il nostro Paese.

Stando a quanto dichiarato dagli studiosi del Cords, questi particolari razzi sono programmati per atterrare in mare attraverso delle cadute guidate o in zone del pianeta che non sono popolate – proprio come accadde per i precedenti Falcon 9 e il celebre Space X.

E’ intervenuto a tal proposito anche il ricercatore Luciano Anselmo il quale ha spiegato che siamo al cospetto di un razzo di grande dimensione. Nella maggior parte dei casi, infatti, si è sempre trattato di oggetti molto più ridotti. Si parla di circa 25 tonnellate – ha concluso.

LEGGI ANCHE –> Scoperta di 130 tonnellate sotto le fogne europee: è enorme! Dove si trova di preciso

LEGGI ANCHE –> Vespa orientalis, scatta l’emergenza in Italia: perché è così pericolosa

Come dicevamo in precedenza è stato dato un margine di circa 15 ore aggiuntive alla caduta del razzo. Bisognerà attendere i prossimi sviluppi per una valutazione più precisa della rotta.