Anguria, con soli 3 chili vien fuori qualcosa di incredibile: tutti ne vanno pazzi

E’ lei che garantisce il successo a tavola in estate. L’anguria sublime dolcezza da leccare le dita e non solo.

Anguria dolce e mieloso
Anguria(pixabay)

Anche l’estate ha le sue regine a portata di mano. Il frutto d’eccezione che ha solo nominarlo già da una freschezza è proprio l’anguria. In altre parti d’Italia può essere chiamato anche melone o cocomero comunque la sostanza non cambia.

L’anguria è composto soprattutto da una grande quantità di acqua. Nel momento in cui viene seminata c’è bisogno infatti di una enorme getto di irrigazione per poter vedere finalmente il frutto. Esternamente si presenta con una buccia verde striata di bianco.

Il suo peso può variare e arriva anche a 20 kg. All’interno presenta una polpa rossa con disseminati di tanti piccoli semini che sono un vero toccasana per la salute. Il frutto dell’estate vanta un eccezionale. Contiene pochissime calorie e può essere consumato a volontà.

Anguria, il frutto simbolo dell’estate e della freschezza. Il ruolo versatile in cucina

Ha proprietà digestive idratanti. A fine pasto o per una merenda donna sazietà e freschezza. Nelle gelaterie si trova sotto forma di sorbetto ed è gustosissimo. Non tutti sanno che da questo portentoso frutto si può anche ricavare una vera leccornia.

Anguria marmellata cucina
Anguria (pixabay)

Non potrebbe sembrare vero ma con il frutto si può anche mettere in atto la produzione della marmellata. Realizzarla è di una facilità incredibile basta procurarsi tutti gli ingredienti. Innanzitutto è bene recarsi dal proprio fruttivendolo di fiducia e aiutare a scegliere il cocomero.

Una volta rientrati a casa bisogna tagliare a metà il frutto sbucciarla tagliarla a pezzi e metterla in una capace scodella. Schiacciare la polpa con una forchetta o con un frullatore ad immersione. Filtrare il succo eliminare i semini neri. Il tutto va trasferito in una casseruola e lasciare cuocere mescolando.

Bisogna armarsi di tanta pazienza perché ci vorranno almeno due ore. Il risultato è molto goloso e va travasato in vasetti di vetro. Dopo averli tappati si mettono a testa in giù per recuperare il sottovuoto. La mistura è pronta per essere consumata anche subito.

LEGGI ANCHE–>Allerta dallo spazio: razzo cinese in caduta libera. Quali Paesi sono a rischio? I dettagli

LEGGI ANCHE–>Scoperta di 130 tonnellate sotto le fogne europee: è enorme! Dove si trova di preciso

Naturalmente trova spazio nella preparazione dei dolci fatti in casa. Può essere il completamento di una crostata o spalmato su una fetta di pane tostato. Trova spazio come top nei gelati e nei sorbetti. Può essere gustato anche così da solo per la voglia di un momento dolce.