Scoperta archeologica dal mondo: emersi antichi tesori del popolo azteco. I particolari

Scoperta archeologica dal mondo: emersi dopo una campagna di scavo alcuni antichi tesori del popolo azteco. I particolari. 

scoperta tesori popolo azteco
Calendario Maya (Foto da Pixabay)

Prima di scendere nel dettaglio della notizia, occorre spiegare qualcosa in più sul popolo azteco e sulla loro importanza. Furono una fiorente civiltà precolombiana sviluppatasi nella parte centrale del Messico. Vengono descritti come un popolo molto potente, fatto principalmente di guerrieri.

Come la maggior parte delle popolazioni dell’epoca anche gli aztechi erano divisi in classi sociali: i nobili erano alla guida della civiltà insieme ai sacerdoti. Subito dopo ci sono i contadini e gli schiavi. Abitavano in palafitte e piramide di pietra.

Messico, scoperta sensazione. Riportati alla luce pregiatissimi manufatti appartenuti al popolo azteco

Addentriamoci nel vivo della notizia con una scoperta a dir poco sensazione. Sono stati ritrovati in Messico un gran numero di reperti e monili appartenuti al popolo azteco.

scoperta tesori popolo azteco
Tempio Maya (Foto da Pixabay)

La campagna di scavo è stata condotta con enorme successo dal team di esperti dell’Istituto Nazionale di Antropologia. Gli archeologi, dopo accurate ricerche, hanno riportato in auge una vecchia struttura, chiamata Templo Mayor. Al suo interno un impressionante carico di tesori.

Siamo al cospetto di una scoperta che ha dell’eccezionale: ritrovati, infatti, oltre duemila oggetti in legno appartenenti al dopo azteco. Monili di ogni genere e dimensione. Il luogo del ritrovamento è considerato un vero e proprio punto nevralgico per la civiltà precolombiana, perché al suo fianco erano presenti anche edifici volti alle cerimonie.

Questo è un dato molto importante, perché vi è un nesso non da poco. Gli oggetti e la posizione del ritrovamento sono strettamente collegate. Vuol dire, infatti, che i monili erano utilizzati dal popolo azteco come dono per le divinità. Venivano, dunque, portati nei luoghi sacri per omaggiare gli dei.

LEGGI ANCHE –> Scoperto un lago di acqua dolce nell’oceano: potrebbe cambiare le sorti del nostro pianeta

LEGGI ANCHE –> Scoperta straordinaria: ritrovato un amuleto appartenente al III millennio a.C. I dettagli

Grande entusiasmo per quanto riportato alla luce. Attualmente tutto il materiale recuperato è stato affidato a studiosi che analizzeranno il tesoro con cura in modo tale da fornire ulteriori risposte su questa misteriosa civiltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.