Denise Pipitone, l’appello di Piera Maggio: “Non perdiamo la lucidità…”

Dal 2004 Piera Maggio, mamma della bambina scomparsa a Mazara Del Vallo Denise Pipitone, combatte per ritrovare la figlia e riesce a dare forza a chi la segue.

Mamma Denise Pipitone messaggio
(Instagram – @missingdenisepipitone)

Se c’è una donna che non ha mai smesso di battersi per la propria figlia, quella è Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone. La sua storia ha segnato la cronaca italiana, dopo che nel 2004 venne rapita e non se ne ebbero più notizie.

Nel corso degli anni Piera Maggio non ha mai smesso di perdere la speranza, anzi, ha trovato la forza di dare supporto a tutti i suoi fan e sostenitori, regalandogli messaggi profondi. L’ultimo è stato condiviso proprio sui social e parla di lucidità e rispetto.

Piera Maggio: il profondo messaggio sul rispetto degli altri

Nonostante la grande sofferenza di vedersi portare via una figlia per non trovarla più, nonostante le speculazioni mediatiche che hanno falsamente ridato speranza alla famiglia di Denise Pipitone, millantando un ritrovamento mai veramente avvenuto, Piera Maggio riesce a rimanere lucida e a condividere il suo pensiero sul rispetto della diversità.

Mai mese più adatto di quello di giugno per farlo: il mese del Pride, interessato da decine di eventi culturali e manifestazioni in Italia e nel mondo in cui i membri della comunità LGBTQ+ e i loro sostenitori chiedono rispetto per i propri diritti.

Mamma Denise Pipitone Piera Maggio
(Instagram – @missingdenisepipitone)

Anche Piera Maggio ha voluto affrontare l’argomento, condividendo questo messaggio sul suo profilo Instagram: “l’unicità ci rende speciali. Ognuno con il suo modo di fare, pensare e di agire. Ognuno a sé. L’importante è non perdere mai quella sana dose di lucidità e di rispetto che ci contraddistingue gli uni con gli altri. Il mondo è bello perché è vario“.

LEGGI ANCHE -> Omicidio Elena Del Pozzo, i primi risultati dell’autopsia rivelati dalla Procura.

LEGGI ANCHE -> Tragedia in mare: padre di famiglia si tuffa ma i flutti sono fatali. I dettagli.

Piera Maggio ha infine concluso augurando una buona giornata a tutti coloro che, come lei, hanno sempre sperato e lavorato al ritrovamento della piccola Denise. Alla quale è dedicato un sito web che tutti possono visitare: cerchiamodenise.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.