Tragedia in mare: padre di famiglia si tuffa ma i flutti sono fatali. I dettagli

Si è trasformato in tragedia, un sabato di quasi estate al Sud Italia. L’uomo, padre di due figlie, si è tuffato per loro ma il mare ha avuto la meglio.

tragedia in mare padre muore annegato
Un’ambulanza (Pixabay)

Doveva essere un tranquillo e rilassante sabato al mare, in compagnia di tutta la sua famiglia, invece un padre di famiglia ha perso la vita, a causa del mare improvvisamente fattosi mosso. La tragedia è avvenuta ieri nel primo pomeriggio, nel sud Italia.

L’uomo, quasi cinquantenne, era partito da casa con la moglie e le due figlie, intenzionato a godersi un weekend fuori, tra sole e bagni rinfrescanti. Le bambine nuotavano allegramente in mare, ma purtroppo, all’improvviso, il vento di maestrale si è alzato, facendo agitare le acque.

Il padre si è reso immediatamente conto che le figlie si trovavano in difficoltà e non riuscivano più a tornare a riva e senza indugiare un secondo si è buttato in acqua, lottando contro la corrente e riuscendo a metterle in sicurezza. Sfortunatamente, forse per la stanchezza o un improvviso malore, le onde hanno avuto la meglio su di lui.

Tragedia a Brindisi: padre eroe muore affogato. Le figlie salve

Tutto ciò è accaduto ieri pomeriggio poco dopo le 14, in prossimità della spiaggia di Forcatella, vicino a Brindisi. La famigliola si trovava in una caletta, quando si è alzato il maestrale che ha fatto gonfiare il mare, rendendo impossibile alle due gemelle di 11 anni di tornare a riva. Il padre, 47 anni, si è gettato subito in mare, nuotando a lungo per raggiungerle e riuscendo a portarle più vicine al bagnasciuga.

Subito dopo altri bagnanti lo hanno visto annaspare, in preda probabilmente a un malore, forse un infarto, a causa della grande fatica che gli è costata il suo coraggioso gesto. In molti si sono tuffati per aiutarlo, ma quando lo hanno raggiunto è apparso chiaro che non ci fosse nulla da fare. Il 118, arrivato pochi istanti dopo, nonostante abbia cercato di rianimarlo, ha dovuto constatarne il decesso.

LEGGI ANCHE –> Omicidio Elena Del Pozzo, i primi risultati dell’autopsia rivelati dalla Procura

LEGGI ANCHE -> Donna si reca al bar per un caffè. Il prezzo sullo scontrino è scioccante. Le reazioni del Web

Presenti anche Capitaneria di Porto e Carabinieri. Ora il corpo del poveretto sarà sottoposto ad esame autoptico, che spiegherà le cause precise della morte. Ier un’altra persona in zona ha rischiato di annegare a causa del mare agitato e solo l’intervento del bagnino gli ha salvato la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.