Donna si reca al bar per un caffè. Il prezzo sullo scontrino è scioccante. Le reazioni del Web

Sembrerebbe incredibile quello che è accaduto a un avventore di un locale del Nord Italia. Una situazione che ha sconvolto i social.

Due caffè macchiati
Due caffè macchiati (Pixabay)

Come sappiamo, in questo periodo, si è verificato un certo rincaro dei prezzi a causa del conflitto bellico scoppiato tra Russia e Ucraina. A farne le spese, quindi, non è soltanto l’incolumità della gente che si trova nei luoghi soverchiati dalla guerra.

In realtà, questa gravosa situazione è inevitabilmente andata a influenzare la vita quotidiana di chi si trova in altri Paesi. L’Italia, a tal proposito, ne sta davvero risentendo sia per quanto riguarda la benzina che per altri prodotti alimentari.

In particolare, di recente si è riscontrato un drastico aumento del prezzo dell’olio di semi, dato che la percentuale sfiora addirittura il 20 per cento.

Comunque sia, ci sono anche altri rincari che lasciano davvero basiti e che non hanno nulla a che vedere con quanto sta attualmente accadendo nel mondo.

Di certo, però, i consumatori ne farebbero di certo a meno in un periodo difficile come questo e di cui si è voluto fare un veloce cenno nelle precedenti righe.

In questo caso, però, si tratta di un fatto accaduto in un bar di Venezia che ha necessariamente suscitato numerose polemiche. Il prezzo incredibile, stavolta, è quello di una bevanda.

Entriamo, quindi, nel dettaglio, riferendo che protagonista di questa vicenda è stata un insegnante padovana che nei primi giorni di Giugno si era recata al bar con un’amica, per l’appunto, per consumare due tazzine di caffè.

Lo sviluppo della vicenda

Ciò che l’ha stupefatta, perciò, è stato quello che ha letto sullo scontrino. Ebbene sì, difficile a credersi, ma i due caffè le sono costati la cifra straordinaria di 24 euro.

Lo scontrino
Lo scontrino (Facebook)

La donna, scioccata da questo conto stratosferico, ha chiesto spiegazioni ai dipendenti dell’esercizio commerciale di Rivo Alto. Dopo aver pagato, però, e averci pensato un po’, ha deciso quindi di denunciare l’accaduto alle autorità.

Il titolare, però, intervistato da Correre del Veneto, si sarebbe difeso, affermando che non è quello il costo dei due macchiatoni che ha acquistato la signora e che i prezzi giusti sono ben esposti nel suo locale.

LEGGI ANCHE –> Taglia la strada e uccide due uomini, accusato di omissione di soccorso

LEGGI ANCHE –> Ucciso dallo scontro di due bande, la sentenza dopo due anni

La notizia si è però ben presto diffuso anche sui social network e il Web avrebbe sostenuto l’ipotesi che in alcuni posti vengono assegnati dei prezzi ad hoc per i turisti. Sarà davvero così?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.