Oggi è un altro giorno: confessione amara del famoso cantante a Serena Bortone

La conduttrice e giornalista Serena Bortone ha ospitato il famoso cantante. L’artista, inaspettatamente, ha fatto una confessione clamorosa che ha lasciato tutti basiti.

Serena bortone paolo mengoli confessione
La conduttrice Serena Bortone (screenshot Instagram)

La padrona di casa di Oggi è un altro giorno ha ospitato una delle voci più importanti della musica italiana, che in modo inaspettato ha rilasciato una dichiarazione sorprendente. Serena Bortone, con tatto e sensibilità gli ha dato modo di raccontare la sua vicenda.

Nato a Bologna nel 1950, ad appena 18 anni si aggiudica il Festival di Castrocaro, partecipando quindi a Il Cantagiro e Un disco per l’estate. Nel corso della sua carriera ha partecipato tre volte al Festival di Sanremo, pur non vincendolo mai.

Nel 1989 è tra i protagonisti della finalissima di Una rotonda sul mare, show molto popolare di Canale 5. Nel biennio 1997/1998 Michele Guardì lo vuole come voce solista de I Fatti Vostri. A partire dal 2014 è giurato e selezionatore di Voci e Volti nuovi di Castrocaro Terme.

Serena Bortone: l’ospite in studio rivela come stanno le cose

Di carriera e vita privata ha parlato a cuore aperto in una lunga intervista rilasciata alla Bortone ieri, durante la puntata del programma di Rai Uno. Il cantante emiliano ha raccontato di aver scoperto dopo 22 lunghi anni una verità incredibile, che lo ha portato a fare una scelta straziante.

Al compimento dei 22 anni di quella che pensava fosse sua figlia, Paolo Mengoli ha scoperto non esserlo biologicamente. “La vicenda non è risolta, ho fatto il disconoscimento ma con tanta amarezza, mi ero accorto che non c’era più amore e questo mi è costato molto” ha spiegato visibilmente amareggiato l’artista. A suscitare i suoi sospetti è stata la frase “Tanto non sei mio padre” detta dalla ragazza.

LEGGI ANCHE –> Carlotta Mantovan, sapete cosa le fa gola durante la notte? Neppure ve lo immaginate – FOTO

LEGGI ANCHE –> Al Bano, ha un nuovo genero: chi è il fidanzato della figlia Jasmine, c’entra un collega

Mengoli ha quindi voluto vederci chiaro e purtroppo la verità è saltata fuori. “Se io decido di adottare e cresco un figlio lo sento mio, se decido di prendere in affido un figlio è lo stesso, a me ha dato fastidio l’inganno. Dal momento che sono uscito di casa, l’ho vista cinque anni dopo” ha quindi aggiunto. Una rivelazione sconcertante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.