Dramma a scuola: bidello ferisce collega e poi precipita dal tetto. I dettagli

Tragedia questa mattina in una scuola del sud Italia. Un bidello ha aggredito la collega ed è quindi precipitato dal tetto dell’istituto. Indagano i Carabinieri.

Scuola bidello suicidio
Pattuglia dei Carabinieri immagine di repertorio (Facebook)

Un dramma esploso improvvisamente questa mattina, poco prima dell’inizio delle lezioni, e che ha avuto un tragico bilancio: un morto e un ferito. Il collaboratore scolastico, sulla sessantina, stando alle prime ricostruzioni avrebbe avuto un violento alterco con la collega, al punto da aggredirla con un’arma di fortuna.

A quel punto il bidello sarebbe corso sul tetto dell’istituto comprensorio cadendo nel vuoto. Nel giro di poco sono stati allertati i soccorsi, arrivati di concerto con i Carabinieri di zona. Purtroppo per l’uomo non c’era più nulla da fare, lo schianto contro il suolo gli è stato fatale.

La donna aggredita, invece, è stata portata d’urgenza in ospedale e ora si trova ricoverata presso una struttura sanitaria locale. Gli uomini dell’Arma stanno in queste ore indagando sui motivi che lo hanno spinto a quello che pare essere stato un gesto volontario.

Tragedia tra i banchi di scuola: bidello aggredisce la collega e si suicida

E’ quel che è successo questa mattina verso le 7.30 in una scuola elementare di Bitetto, in provincia di Bari, dove un collaboratore scolastico di 61 anni ha aggredito con un corpo contundente la collega, per poi correre sul tetto situato al terzo piano dell’istituto e lanciarsi nel vuoto.

I due avrebbero avuto un violento litigio poi sfociato nell’aggressione. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Modugno e il 118, ma l’impatto con il cortile sottostante non ha lasciato speranze all’uomo, morto sul colpo. La donna è invece stata trasportata all’Ospedale Di Venere di Carbonara e sebbene in prognosi riservata non sarebbe in pericolo di vita.

LEGGI ANCHE –> Vaiolo delle scimmie: altro caso in Italia. Sale l’allerta

LEGGI ANCHE –> Vaiolo delle scimmie, le parole del virologo Pregliasco: “Tutta la verità”

Sconvolta il sindaco della cittadina, Fiorenza Pascazio: “Siamo tutti molto scossi, per fortuna la collaboratrice scolastica aggredita non rischia la vita e, soprattutto, i bambini non hanno visto niente, perché nella scuola non c’era ancora nessuno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.