Immane tragedia, non regge la perdita della moglie. Il marito si toglie la vita. I dettagli

Immane tragedia, non riesce a reggere la perdita prematura della moglie. Il marito si toglie la vita. I dettagli della triste vicenda. 

tragedia perdita moglie
Harley Davidson (Foto da Pixabay)

Una tragedia immane e senza precedenti. Un dolore che è stato più forte della vita stessa. E’ quanto successo in provincia di Treviso. Recentemente l’intera comunità era rimasta sconvolta dalla scomparsa imminente di una donna di 56 anni.

Oggi si apprende un’altra triste notizia. Il marito della vittima non è riuscito ad ammettere quanto è successo e si è tolto la vita alla vigilia dei funerali della compagna. Sgomento e incredulità dopo quando accaduto.

Luca Simionato si toglie la vita dopo aver perso la moglie Giovanna Vanin. Una tragedia senza precedenti

Siamo a Quinto di Treviso: Luca Simionato, 54, anni, si è tolto la vita in un cantiere edile. L’uomo non è riuscito a superare la perdita della moglie – Giovanna Vanin –  avvenuta qualche giorno fa a causa di malessere.

tragedia perdita moglie
Lutto (Foto da Pixabay)

Uniti non solo nella vita. Luca e Giovanna se ne sono andati insieme. La Vanin, conosciuta a tutti come Jojo si è spenta qualche giorno fa nelle braccia del suo compagno. Un malore l’ha portata via all’improvviso. Si è accasciata su di me e non si è più svegliata – le sue parole.

Erano una coppia molto solida, unita, forte e innamorata. Molte le passioni in comune come quella per le motociclette. Entrambi amanti delle famosissime Harley-Davidson. Una vita insieme. Quasi 30 anni d’amore. Inseparabili in tutto.

La città è sotto choc per quanto appreso. Solo pochi giorni fa la notizia del malore improvviso della signora Vanin, il ricovero in ospedale, il coma. Luca ha scelto di seguire la sua donna, perché dilaniato dal dolore. Impaurito da una vita senza di lei dopo esserle stato accanto giorno e notte.

LEGGI ANCHE –> Denise Pipitone, l’appello non tace: il messaggio impetuoso di Piera Maggio

LEGGI ANCHE –> Liliana Resinovich, le indagini proseguono: c’è un’altra possibile pista

Erano una coppia affiatatissima. Lei vivace, determinata, una forza della natura – queste le primissime parole degli affetti vicini alla coppia. Una vera e propria tragedia. Un dramma senza precedenti che lascia l’intera comunità senza parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.