Verissimo, Raoul Bova in lacrime: l’attore si racconta a Silvia Toffanin

Raoul Bova, ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, ha avuto modo di parlare un po’ della sua carriera ma anche della sua vita privata

Raoul Bova Verissimo
Raoul Bova (instagram)

Raoul Bova è uno degli attori più amati del cinema e della televisione italiana. Nel corso della sua carriera ha conquistato tutti: in primis con il suo indistinguibile fascino e la sua bellezza, che sono due elementi piuttosto difficili da ignorare.

Se è riuscito a rimanere sulla cresta dell’onda nonostante il passare degli anni, però, lo deve sicuramente al suo talento e al modo in cui ha saputo destreggiarsi tra un ruolo e l’altro. Ad oggi ha sostituito il ruolo di Don Matteo nella fortunata fiction italiana Rai: dopo anni in cui abbiamo visto solo Terence Hill, è stata una grossa responsabilità per lui.

Raoul Bova a Verissimo in lacrime: l’amore per i suoi figli

Raoul, essendo un vero e proprio playboy, è stato sotto ai riflettori del gossip per tanto tempo. Per questo ha cercato di mantenere sempre riservata la sua vita privata.

Raoul è diventato papà quattro volte, le prime due volte però aveva praticamente la stessa età, poi lo è diventato di nuovo in una fase più adulta della sua vita. Alessandro e Francesco hanno 21 e 22 anni, e con loro oggi ha un rapporto davvero splendido.

Ha trovato in loro due grandi amici: i due ragazzi infatti si confidano con lui, gli chiedono consigli e lui è molto contento del rapporto che sono riusciti ad instaurare, in modo particolare in questi ultimi anni.

LEGGI ANCHE –> Grande Fratello vip 7 tra provini e certezze. Il nuovo reality sorprende con una coppia inedita

LEGGI ANCHE –> Avanti un Altro, il concorrente e la voglia irrefrenabile: la farfalla è il chiodo fisso. Bonolis allibito

I due ragazzi hanno deciso di fargli una sorpresa e di registrare un video messaggio per lui che Silvia gli ha mostrato. Raoul, sorpreso ed emozionato, è scoppiato in lacrime. “Loro sono allergici alle telecamere, non so come hai fatto a convincerli“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.