“Ma vaf…..” Dritto e Rovescio, la furia brutale di Paolo Del Debbio in diretta: mai visto così

Dritto e Rovescio protagonista di un’episodio fuori dal comune. Paolo Del Debbio in una veste insolitamente irosa e intransigente.

Dritto e Rovescio il conduttore ripassa
Dritto e Rovescio( foto da instagram)

A Dritto e Rovescio nessuno la manda a dire tantomeno il presentatore Paolo Del debbio. Il programma televisivo in prima serata è giunto alla sua quarta edizione. Il presentatore si fa portavoce dell‘attualità italiana intrisa di varie cronache.

Il talk è molto seguito e il padrone di casa dona e giusti spunti per creare una buona dinamica collettiva. Presenti politici e giornalisti. E’ sotto gli occhi di tutti il periodo che sta attraversando l’Europa in merito alla crisi tra Russia e Ucraina.

Il dibattito di fondo è questo da svariate settimane. Proprio nella giornata di ieri è stata ospite in collegamento la giornalista russa Yulia Vityazeva. Naturalmente la professionista ha fatto sentire la sua voce e il suo parere inerente alla guerra in corso.

Dritto e Rovescio punta il dito e scatta la frase incriminata

Un botta e risposta che ha visto coinvolto anche gli ospiti in studio. Il conflitto prosegue da qualche mese e nonostante tante chiacchiere, non si avvia ad un congedo totale. I due presidenti tengono testa entrambi alle loro idee.

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Semplice Lucy (@semplicelucy_official)

Ad un certo punto, la collega on-line ha criticato pesantemente il padrone di casa di Rete 4. Non sopportava che in studio sbandierassero stemmi ucraini. Ha sottolineato che lo trovava fuori luogo e non bilanciato.

Non avesse mai apostrofato questa piccola parentesi in diretta! Del Debbio si è scaldato molto e come siamo abituati a vederlo non le ha dato motivo di replicare. È intervenuto dicendo prontamente:

“Signora, in questo studio ci sta chi voglio io, se voglio io. Se lei ci vuole stare, ci sta. Sennò va a casa”

Annunciando anche la pubblicità. Senza attendere una manciata di secondi perché tutto andasse in nero ha fatto un gesto con la mano per simulare il vaffa che tutti conosciamo accompagnandolo dalla parola vera e propria.

LEGGI ANCHE–>Uomini e Donne: ennesimo colpo di scena per la coppia

LEGGI ANCHE–>“Loro hanno le risposte ma…”, Alex Zanardi e le ultime sconvolgenti parole: le lacrime agli occhi

Non è certo la prima volta il buon Paolo assiste a questi scenari razzisti. Il suo programma è libero e possono intervenire tutte le persone con le loro opinioni. Troppo facile dare la voce a chi si sente vittima. È utile la democrazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.