Scoperta straordinaria nello spazio cosmico: le IMMAGINI non mentono. E’ tutto vero!

Recentemente condivisa con il mondo intero una scoperta straordinaria nello spazio cosmico: le IMMAGINI non mentono. Esiste per davvero!

scoperta straordinaria spazio
Galassia (Foto da Pixabay)

Lo spazio è una fonte inesauribile di mistero, basti pensare alle dimensioni indefinibili e all’impossibilità di definirne un inizio e una fine. Con questo termine vogliamo indicare un volume fatto di particelle e non di vuoto, come si è soliti pensare.

Gli studi e le ricerche condotte su di esso sono in continuo aggiornamento ed ogni giorno si aggiungono dei piccoli tasselli a questo intricatissimo puzzle. La recente scoperta ha portato in auge alcune immagini suggestive e sbalorditive.

Spazio, una scoperta senza precedenti: prime immagini di Sagittarius A* – buco nero al centro della Via Lattea

Pubblicata dalla Nasa la prima fotografia di Sagittarius A*: si tratta dell’immagine che svela l’esistenza del buco nero al centro della nostra galassia, la Via Lattea.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da NASA (@nasa)

Ci troviamo al cospetto di un qualcosa di mai visto fino ad oggi. La prova tangibile ed evidente che il buco nero esiste per davvero. L’immagine si deve al massiccio ed intenso lavoro portato avanti dai membri dell’Event Horizon Telescope (Eht), Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e le Università Federico II di Napoli e di Cagliari.

Il primissimo scatto di un buco nero risale a circa tre anni fa e si riferisce alla galassia M87. La nuova immagine, però, è la prova schiacciante della sua presenza anche all’interno della Via Lattea. Messe a paragone le due fotografie risultano essere molto simili, ma vi è una enorme differenza per quanto riguarda la dimensione.

Per sviluppare l’immagine al meglio ci sono voluti anni e anni di lavoro che hanno visto la collaborazione, come detto in precedenza, di ricercatori ed istituti di tutto il mondo. L’unione simultanea di più radiotelescopi ha permesso di ottenere la fotografia in altissima risoluzione.

LEGGI ANCHE –> Egitto, una scoperta sensazionale potrebbe cambiare le sorti della storia. I dettagli

LEGGI ANCHE –> Meteo weekend, caldo afoso e giornate soleggiate: una perturbazione sorprende l’anticiclone

Siamo davanti ad una ricerca sensazionale che ha richiesto mesi e mesi di studio e lavoro al fine di ottenere, attraverso una media delle immagini, uno scatto che fosse il più chiaro e nitido possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.