“Reaction” Whatsapp: cosa sono e come si possono utilizzare

Da qualche giorno avrete notato sicuramente che il vostro Whatsapp ha un aspetto lievemente diverso. E’ per le “reaction”. Scopriamo di cosa si tratta.

Whatsapp cosa sono le reaction
Emoticons /Pixabay)

Erano state annunciate a giorni e così è stato, e all’inizio di questo maggio le “reaction” hanno fatto il loro ingresso sulle versioni aggiornate della celebre app di messaggistica.

Whatsapp è oggi una delle app più scaricate al mondo, nata nel 2009 da Jan Koum e Brian Acton, due ex dipendenti di Yahoo. L’intuizione è venuta proprio al primo che, osservando un iPhone, si rese conto delle ampio potenziale delle app, pensando di mettere uno “stato” di fianco ai singoli nomi in rubrica.

Nello stesso anno viene creata la Whatsapp Inc. in California e nonostante alcune problematiche iniziali, Acton spinge l’ex collega ad attendere ancora qualche mese prim di gettare la spugna. Un consiglio prezioso, visto che poco tempo dopo sbarca sull’App Store e successivamente su quella per BlackBerry.

Cinque anni dopo Facebook ha acquisito la società per 19, 3 miliardi di dollari. Al 2016 si conta che fossero circa 1 miliardo gli utenti attivi. Nel corso di questi ultimi anni molte modifiche e migliorie sono state fatte sul programma, ultima in ordine di tempo, l’aggiunta, appunto, delle reaction.

Reaction Whatsapp: a cosa servono?

Anche se sembrano nient’altro che delle innocue “faccine”, in realtà le reaction hanno un grande potenziale e sono molto utili, in particolare all’interno dei gruppi Whatsapp. Queste emoji permettono all’utente, anzichè di rispondere al messaggio, di “reagire”, appunto, riducendo considerevolmente il sovraccarico.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da WhatsApp (@whatsapp)

Per il momento a disposizione degli utenti ce ne sono sei: il cuore, la risata, il pollice in su, la tristezza, lo stupore e la gratitudine. Quest’ultima in molti la confondono per essere la trasposizione grafica di una preghiera, ma in realtà Zuckerberg stesso ha spiegato significare apprezzamento o ringraziamento per qualcosa.

LEGGI ANCHE –> Egitto, una scoperta sensazionale potrebbe cambiare le sorti della storia. I dettagli

LEGGI ANCHE –> Meteo weekend, caldo afoso e giornate soleggiate: una perturbazione sorprende l’anticiclone

Il fondatore di Facebook ha inoltre annunciato che ne sono in arrivo altre. Usarle è semplicissimo, basta cliccare sul messaggio della persona alla quale la vogliamo lasciare per vederne l’elenco, quindi selezionare quella da noi prescelta. Un piccolo grande cambiamento per la app di messaggistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.