L’ipertensione arteriosa, quali sono i cibi da evitare e quelli da aggiungere alla dieta per stare bene

Ci sono alcune abitudini sbagliate che possono portare ad avere una pressione eccessivamente elevata. Ecco alcuni consigli a riguardo.

Una tavola apparecchiata
Una tavola apparecchiata (Pixabay)

L’ipertensione arteriosa, stando a ciò che ci riferiscono gli esperti, è una condizione a cui bisogna stare attenti e che non deve per nessuna ragione essere presa sotto gamba.

Si tratta, per la precisione, di un’eccessiva pressione del sangue all’interno delle arterie. Naturalmente, quindi, non soltanto qualcosa di cui si può soffrire in maniera fortuita.

Anzi, ci sono alcuni stile di vita che possono necessariamente portare un soggetto a questa pericolosa disfunzione. Per esempio, se vogliamo, possiamo ricordare almeno alcune scelte delle tante che possono causarla.

Si dovrebbe tenere presente infatti che farsi travolgere dallo stress non è salutare e che anche questo può portare ad avere dei valori alti della pressione.

Ma non solo, anche una dieta ricca di grassi, il fumo e una poca o inesistente attività fisica sono un motivo sufficiente per aumentarli. Così, se per caso avete delle abitudini sbagliate, fatevi un esamino di coscienza e provate a eliminare ciò che non va bene di ciò che abbiamo elencato.

Come si scriveva in precedenza, quindi, anche l’alimentazione è importante per tenere a bada la pressione, e, proprio per questa ragione, ci sembra opportuno farvi sapere quali cibi possono venirci in aiuto, a tal proposito.

Gli altri utili suggerimenti

Allora, a questo punto, non ci resta che capire nel dettaglio cosa è meglio aggiungere nel menù. Innanzitutto, però, è giusto menzionare proprio quel condimento che non manca quasi mai.

Frutta e verdura
Una varietà di frutta e verdura (Facebook)

Ci stiamo riferendo, quindi, al sale che è stato riscontrato essere uno dei possibili colpevoli della pressione alta. Va da sé, quindi, che d’ora in poi sarà vostro compito eliminare quasi totalmente quegli alimenti che ne contengono molto, come, per esempio, tutti quelli confezionati.

Invece, l’olio extra vergine di oliva, al contrario, dovete sapere che è un vostro amico in questo senso, e lo stesso discorso vale anche per le banane che possiedono una buona percentuale di potassio.

LEGGI ANCHE –> Dieta del famoso vip Simon Cowell, 19 kili in pochi mesi: il regime che lo ha rimesso in forma

LEGGI ANCHE –> Tonno, siete sicuri di quello che mangiate una volta aperta la scatoletta?

Poi, ancora, un consiglio che probabilmente avete già sentito più volte è quello di consumare qualche porzione in più di frutta e verdura. Non dimenticare inoltre che esagerare con l’alcool e il caffè non è assolutamente una scelta saggia, quindi, cercate di limitare il consumo, senza abusarne quotidianamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.