Tonno, siete sicuri di quello che mangiate una volta aperta la scatoletta?

E’ la panacea per tanti di noi, specialmente quando non si ha altro in casa. Buono nell’insalata, con i fagioli, nella pasta. Ma sapete leggere l’etichetta del tonno?

Come leggere l'etichetta del tonno
Pasta al tonno (screenshot Instagram)

E’ il salva pranzo per tanti studenti fuori sede, che spesso lo usano come condimento per la pasta, specialmente quando sono un po’ a corto di liquidi e devono “nutrire” anche il cervello.

Il tonno, però, ha proprietà nutritive di tutto rispetto, ed è tra i pesci più amati e consumati anche dal resto della popolazione. Del resto, oggigiorno, se ne trovano un’infinità di varianti negli scaffali dei supermercati, a volte aromatizzati con olio al peperoncino, o sotto forma di scatoletta già pronta per essere consumata, magari con verdure e legumi.

Eppure, nonostante questo “successo”, in molti fanno poco caso o addirittura non sanno come leggerne l’etichetta. Oggi vi aiutiamo a comprenderla meglio.

Tonno in scatola, come leggere la sua etichetta

Innanzitutto va specificato come, dal 2014, esista una normativa a tutela dei consumatori. Secondo la legge devono esserci infatti specifiche indicazioni fondamentali nel pesce venduto nella Comunità Europea, quindi meglio tenere d’occhio che troviate le seguenti diciture che ora vi mostriamo.


Tra queste, La specie ittica, la tipologia di riproduzione il tipo di pesca adottata, la data di conservazione o scadenza e se il prodotto è congelato o meno, oltre al luogo di provenienza. Per i prodotti in scatola, naturalmente gli ingredienti, il peso, la ragione sociale della casa produttrice, l’elenco dei nutrimenti e il marchio identificativo.

LEGGI ANCHE –> Marie Kondo? Lascia perdere il suo metodo e prova a seguire in alternativa questo

LEGGI ANCHE –> Non riesci a catturare la polvere sotto al letto? Prova questi due metodi efficaci

Come capire, quindi, se ciò che stiamo per acquistare è di buona qualità o meno? Una norma, per esempio, è quella di scegliere del tonno con poco olio e sale, e di controllare sempre il peso sgocciolato e le proprietà nutritive. Anche se a volte può sembrare semplice, anche comprare una scatoletta del nostro pesce preferito può nascondere delle insidie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.