Improvviso malore per un noto medico durante una cena. Nulla da fare per il 118. I dettagli

È accaduto tutto molto velocemente anche se, secondo alcuni presenti e altri parenti, gli operatori sanitari non si sono mossi velocemente.

Pozzuoli
Scorcio di Pozzuoli (Instagram)

Una situazione che ha veramente scioccato tutti coloro che conoscevano la persona coinvolta non soltanto per la gravità in sé della vicenda, ma anche per il suo carattere improvviso.

Si tratta di qualcosa di cui certo nessuno si sarebbe aspettato e che lascia un po’ interdetti. In effetti, al momento, non sono ancora del tutto chiari i particolari di quanto accaduto, e, proprio per questo motivo, chi di dovere sta effettuando le analisi adeguate.

Un caso che ha davvero sconvolto e che porta sé, per l’appunto, alcuni interrogativi. Quello che si sa, comunque è che la vittima era un uomo piuttosto conosciuto nel suo ambiente e persino decisamente affermato.

Un professionista, insomma, che ha necessariamente lasciato un vuoto nella vita sia dei famigliari che dei colleghi. Comunque sia, la disgrazia di cui vogliamo approfondire nelle prossime righe, secondo fonti attendibili, si è verificata Domenica 8 Maggio, all’incirca nel tardo pomeriggio.

Invece, per dare un riferimento geografico, l’uomo, nel momento fatale, si trovava a Pozzuoli, nei pressi di Napoli. Pare che, più precisamente, fosse seduto al tavolo di un ristorante quando Benedetto Pepe, di età 71, noto psichiatra, si sia sentivo male.

Gli altri particolari della disgrazia

I conoscenti che erano insieme con lui, quindi, vedendo che era stato colpito da un malore, hanno subito chiamato i soccorsi, anche se il 118, a quanto pare, non è arrivato in tempo per salvarlo.

Benedetto Pepe
Uno scatto di qualche tempo da di Benedetto Pepe (Facebook)

A tal proposito, Paolo Ficco, presidente di Saues di cui Pepe era il coordinatore, ha voluto sottolineare con rammarico la mancanza di celerità del servizio degli operatori sanitari che non ha permesso di aiutare in maniera adeguata il medico.

Il figlio, che risponde al nome di Luca Antonio, sempre in merito a questa brutta notizia, ha voluto ricordare il padre come un uomo disponibile, di buon temperamento e come un grande professionista.

Comunque sia, ha anche aggiunto che è deciso a capire fino in fondo se quello che è successo può essere causa di un servizio scarsamente tempestivo e ha inoltre proposto l’aggiunta di un defibrillatore a ogni esercizio commerciale.

LEGGI ANCHE –> Dramma per un’anziana donna: accoltellata in piena notte, muore tragicamente nella sua casa

LEGGI ANCHE –> “Sono una mamma che non si arrende”: Denise Pipitone, Piera Maggio non perde la speranza

I funerali di Benedetto Pepe, come ci ha fatto sapere il suddetto, si terranno il 9 Maggio alle ore 17.00 presso la chiesa Addolorata alla Pigna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.