“Sono una mamma che non si arrende”: Denise Pipitone, Piera Maggio non perde la speranza

Denise Pipitone, presenza indelebile nel cuore della mamma coraggio d’Italia. Le sue gesta tutte orientate verso la ricerca senza fine.

Denise Pipitone, la madre Piera
Denise Pipitone, la madre Piera foto da instagram

Denise Pipitone. Da quanto questo nome risuona nell’aria sembra passato un secolo. La piccola scomparsa è divenuta parte integrante di ogni famiglia italiana. Da quel drammatico giorno datato quasi 20 anni fa le speranze di ritrovare la viva non sono mai scenate.

Quante ricerche sono state fatte quanti appelli e tante ancora se ne faranno. La mamma della bellissima bambina con i codini, che guardava l’obiettivo con quei suoi occhioni grandi, non si è mai arresa e continua senza sosta la sua ricerca.

Piera Maggio è divenuta sinonimo di una forte determinazione nel trovare il suo pezzo di cuore mancante. Fin dal primo istante della scomparsa, avvenuta in un giorno assolato di fine estate, la mamma della piccola ha esternato tutta la sua tenacia.

Denise Pipitone, nel giorno celebrativo, un omaggio alla coraggiosa mamma

A testa alta, è sempre in prima fila, ha gridato al mondo giustizia per sua figlia. Tanti conterranei si sono schierati dalla sua parte portando la sua voce in giro anche per il mondo. Purtroppo dopo tanti anni la ricerca affannosa non ha mai portato un risultato garantito.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da UnitiPerCercare❤️ (@unitipercercare)

Tante sono state le chiamate collegate ad una speranza, ma di Denise ormai si è persa traccia. Da quei primi di settembre, la bimba, che allora aveva solo 3 anni, si è come volatilizzata. Le indagini hanno portato a realizzare svariate ipotesi ma tutte accomunate da un unico elemento portante.

Chi ha preso la bambina la conosceva perché quando è scomparsa era rimasta sola davvero per una manciata di secondi visto che era proprio piccolissima. Con l’avvento dei social Piera Maggio non ha mai smesso di pubblicare foto e appelli perché la piccola Pipitone non venga mai dimenticata.

Oggi è cresciuta ed è divenuta una giovane donna e forse non lo sa neanche che la madre è sempre alla sua costante ricerca. È stato realizzato un sito denominato uniti per cercare. Lo hanno voluto creare un gruppo di solidali per dare man forte alla donna che non si arrende.

LEGGI ANCHE –> Charlene di Monaco sostituita nel cuore dei gemellini. La seconda mamma è LEI, sempre presente

LEGGI ANCHE–>Truffa per la Festa della Mamma: finto concorso e premi inesistenti da una nota marca di caffè

Oggi, nel giorno speciale della Festa della Mamma, il social Instagram, ha voluto omaggiare il coraggio ardimentoso di una donna siciliana forte come Piera Maggio. Più che mai, confermano il suo diritto ad ottenere presto giustizia per la sua bimba scomparsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.