Ad Avanti un altro è di scena il macabro: fremiti, scongiuri e il pubblico nel panico totale

Avanti un altro viaggia nel mistero. Una tiritera di influssi e tremori sotto lo stupore dei conduttori. Bisogna attingere ma non dal fondoschiena.

Avanti un altro Paolo e Luca
Avanti un altro Paolo e Luca foto da instagram

Non è sera se non inizia la sigla di Avanti un altro. L’appuntamento serale si rinnova con la presenza del duo più compatto della televisione italiana. Sono stati spesi fiumi di parola suquesti due personaggi coetanei romani e di una devastante allegria.

Il programma è uno dei format di punta del palinsesto della Mediaset. Sono ben 11 anni che fanno compagnia alla cena degli italiani. Il merito va innanzitutto ai due conduttori legati da un’amicizia fraterna.

E poi c’è lei, miss Claudia, intrigante e sensuale seguita dagli ospiti che si alternano nel salottino. Un saluto fugace alla giuria composta da Christian, Jurgens e la bellissima giudice. Una puntata da brividi si potrebbe sottolineare stasera.

Avanti un altro, la notte dei misteri

Il minimondo pulsa di strani personaggi. Una rapida occhiata sulla fila già preannuncia concorrenti di grande rilievo. Si accende il pulsante rosso, azionato da Paolo, con la chiamata di Avanti il primo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Martadaroma (@martadaroma94official)

Tocca prendere postazione ad un uomo di mezza età di Afragola di nome Gianni. Simpaticissimo, con tutta la napoletanità che gli appartiene dichiara di essere un vigilante in un luogo molto silenzioso

La curiosità sulla professione del partenopeo, fa rimanere tutti in sospeso. Alla fine dichiara di essere uno dei custodi del cimitero di Napoli. Un lavoro di tutto rispetto e dignitoso che mette già un po’ di brividi al pubblico in studio.

Gianni non riesce a proseguire nel gioco e devi abbandonare subito lo sgabello. E’ la volta di Paola, una bella donna di 52 anni, che dice di essere un’impiegata in un impresa funebre.

La sua è una mansione molto particolare perché, in realtà, restaura la parvenza dei defunti per la celebrazione. Luca re Paolo allibiti continuano il game. La signora è costretta a lasciare perché sbaglia le risposte.

Tocca ad un giovanotto allegro che asserisce di essere un appassionato di elettro dark. Paolo è incuriosito e chiede di spiegare questo tipo di movimento musicale. Il ragazzo non se lo dire due volte e dichiara che è la musica da paura.

LEGGI ANCHE –>“Quel 5 Maggio…” Gianni Sperti, quel ricordo che non andrà più via – VIDEO

LEGGI ANCHE –>“Non ero contenta e…”, Simona Ventura e il ritorno alla vecchia terapia – VIDEO

Il ritornello si ripete per tre volte. Scende un silenzio tombale tra il pubblico. Paolo guarda il suo collega co-conduttore e si nota il classico gesto che si fa in queste occasioni per scaramanzia, noncurante delle telecamere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.