Tragedia per un turista 65enne: muore ferito dall’elica del parapendio a motore

Una tragedia che scuote gli appassionati dello sport estremo più quotato, un turista muore per un incidente causato dall’elica del parapendio.

Tragedia, pronto soccorso
Pronto soccorso foto pixabay

Una terribile tragedia è accaduta nella giornata di ieri in provincia di Macerata. Un 65enne austriaco è deceduto a causa dell’ elica di un paramotore. Il turista in questione si trovava a Recanati con alcuni conterranei.

Appassionato di parapendio, stava mettendo a punto una nuova versione che prevede l’aggiunta del motore al mezzo di volo. Forse, per una manovra sbagliata, l’elica avrebbe girato in maniera inversa e lo avrebbe colpito in pieno volto.

I soccorsi sono stati allertati immediatamente. Sebbene il 118 abbia imposto le prime cure, purtroppo, per il turista non c’è stato niente da fare. I medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Tragedia per un turista in visita ai nuovi parapendii a motore, muore a causa di un’elica

L’incredulità si è fatta protagonista della situazione. L’uomo austriaco era un vero esperto del volo libero e vantava una grande esperienza. Aveva effettuato molte rincorse per librarsi in aria per soddisfare la sua passione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paragliding (@janice_paragliding)

Addirittura aveva preso parte a degli aggiornamenti inerenti all’applicazione del motore ad elica che comportava un fare diverso nell’approcciarsi agli spostamenti. Una vera innovazione per i dediti a questo sport classificato come estremo.

Per ora non si conosce molto sul tedesco, si sa solo che era in compagnia degli amanti del parapendio come lui. I carabinieri stanno accettando la drammatica circostanza che ha segnato la fine del povero 65enne.

Era arrivato dall’Austria nelle zone del Recanati, dove si raggruppavano i “volisti” del settore. Tutto verteva su questi straordinari mezzi sempre all’avanguardia che permettevano di spaziare nel cielo in completa autonomia.

Il parapendio ha una tecnica difficile. Va pilotato grazie a dei tiranti che permette di convogliarsi con le correnti e i venti. Un vero idillio emozionante. All’Avio Club di Madonna di Loreto, nel maceratese, erano giunte le nuove tecniche con il motore.

LEGGI ANCHE–>“Esperimento non riuscito”, Luciana Littizzetto e il VIDEO che sconvolge il web: assurdo!

LEGGI ANCHE–>“No, per favore…” Al Bano torna a parlare della furiosa rissa: le sue impressioni sul vergognoso gesto

Si tenta di capire la dinamica della manovra effettuata dal turista prima di lanciarsi in volo. Giunge conferma che, l’austriaco, già aveva avuto modo di usare i nuovi tipi di paracaduti. In corso di verifica anche le condizioni della parapendio. Agli inquirenti l’ultima parola per capire il risvolto dell’evento fatale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.