“Abbiamo il colpevole”, Caso Maddie McCann svolta definitiva a quindici anni dalla scomparsa: chi è stato – VIDEO

Svolta clamorosa nel caso della bimba scomparsa nel lontano 2007. Maddie McCann scomparve in Portogallo e da allora non se ne seppe più nulla. Fino a oggi.

colpevole scomparsa maddie mccann
Maddie McCann (screenshot Instagram)

Ci sono importanti sviluppi nella vicenda della piccola Maddie McCann, scomparsa ancora quindici anni fa in Portogallo senza essere più ritrovata. Le forze dell’ordine sono sicure di aver individuato il colpevole della sua sparizione.

La bimba inglese, figlia di due medici, si trovava quella maledetta estate del 2007 in vacanza con i genitori e i fratellini in vacanza a Praia da Luz. Il 3 maggio i genitori la lasciarono con i fratelli nella camera da letto del residence dove alloggiavano, senza alcuna sorveglianza, per andare a mangiare in un ristorante poco distante con altre tre coppie di amici.

I due spiegarono in seguito agli inquirenti di non aver avuto timori nel lasciarla da sola, visto che un membro del loro gruppo, a intervalli regolari, andava ad assicurarsi che stessero tutti bene.

Una settimana dopo l’Interpol lanciò un’allarme mondiale sul suo rapimento, e la polizia locale si ritenne d’accordo, arrivando, dopo qualche tempo, a ipotizzare che la bambina potesse essere stata uccisa proprio nella stanza.

Maddie McCann: individuato il responsabile?

I cani addestrati ad individuare odore di cadavere, all’epoca, lo segnalarono proprio nell’ambiente e sui vestitini della piccola. Da allora non è mai più stata ritrovata, nonostante numerose segnalazioni durante il corso degli anni. Ora, per la sua scomparsa e presunta morte, la polizia sembrerebbe averne individuato il colpevole.

Il procuratore inglese Hans Christian Wolters, ospite della trasmissione portoghese Sabado, si è detto convinto che la bambina sia stata uccisa dal pedofilo Christian Brueckner, incriminato in patria proprio per la sua scomparsa. “Siamo sicuri l’abbia uccisa, non posso darvi ulteriori dettagli, per ora” ha aggiunto.

LEGGI ANCHE –> Morti sul lavoro, ancora altri casi da Nord a Sud. Tre uomini perdono la vita. Cosa è successo

LEGGI ANCHE –> Tragedia per un turista 65enne: muore ferito dall’elica del parapendio a motore

Gli investigatori avrebbero trovato nel retro del furgone dell’uomo delle fibre che corrisponderebbero a quelle del pigiamino della piccola. Wolters ha rifiutato di aggiungere ulteriori dettagli, poichè per la legge tedesca gli stessi devono essere prima comunicati all’accusato e i suoi legali, cosa che non è ancora avvenuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.