Non sai come lavare il piumone senza lavatrice? Prova questo metodo infallibile

Non è sempre così intuitivo sapere come bisogna effettuare il lavaggio delle coperte, soprattutto se sono di grandi dimensioni.

piumone
Una persona che pulisce un ripiano (Pixabay)

Ogni casalinga che si rispetti ogni giorno si ritrova a dover fare i conti con delle pratiche domestiche che, se non svolte regolarmente, in modo inevitabile si accumulano.

Effettuare le pulizie, stirare, caricare la lavastoviglie e altre ancora, insomma, sono certamente azioni molto familiari a tutti coloro che devono tenere al meglio la propria abitazione.

Soprattutto, nel caso si sia appena andati ad abitare da soli o con il partner, non è sempre facile capire come fare tutto nella maniera più appropriata.

Così, passo dopo passo, ci si cerca di raccapezzare per non farsi travolgere dagli impegni quotidiani. Tuttavia, anche chi ha ormai una certa dimestichezza potrebbe avere ancora qualche dubbio su come comportarsi in alcune situazioni.

Prendiamo, per esempio, il caso della lavatrice. Se non si conosce la procedura adeguata si rischia veramente di trovarsi in difficoltà o di rovinare irrimediabilmente il proprio capo di abbigliamento preferito.

Ma, in realtà, a voler guardare, non è soltanto questo che potrebbe preoccupare la tipica massaia, o perché no? Anche un uomo single che si cimenta con queste cose.

Così, nelle prossime righe, ci piacerebbe darvi una dritta proprio riguardo al lavaggio di qualcosa che serve nei mesi invernali. Ora che, infatti, ci siamo addentrati nella stagione primaverile, si dovrebbe aver bisogno di lavare le coperte e di riporle in un armadio.

Il consiglio utile per le tue coperte

In particolare, come da titolo, è il piumone che ci potrebbe dare del filo da torcere, dato il suo volume e la sua grandezza. Non tutti, infatti, dispongono di una lavatrice di grandi dimensioni e quindi la domanda sorge spontanea: come farlo entrare dallo sportello dell’elettrodomestico in questione?

Una vasca da bagno
Una vasca da bagno (Pixabay)

Ok, se la vostra lavatrice è piccola, allora potreste optare per un altro metodo. Per la precisione, se disponete di una vasca da bagno, pensateci, perché sarebbe venir comodo lavare il piumone proprio lì dentro.

Innanzitutto, però, verificate che la vasca sia assolutamente pulita, riempitela con dell’acqua tiepida e versate all’interno del detersivo adatto per capi delicati. Mi raccomando, non esagerate, mettetecene soltanto mezzo misurino perché non avete a disposizione la centrifuga.

LEGGI ANCHE –> Unghie: quando diventano di questo colore dovete iniziare a preoccuparvi

LEGGI ANCHE –> Quante ore si dovrebbe dormire a notte? Gli esperti rispondono

Così, se si tratta di fibra sintetica, potete eliminare l’acqua e risciacquare con il soffione della vasca. Se invece è una fibra naturale, fate ancora una volta uscire l’acqua sporca e mettetecene dell’altra senza detersivo. Ora, lasciate il piumone in ammollo e infine svuotate la vasca per l’ultima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.