Noto imprenditore trovato senza vita nel suo appartamento. Si pensa a un omicidio. I dettagli

La Procura si sta dando da fare per vederci chiaro in questo giallo di cui ancora si conoscono poche informazioni. Cosa è successo.

Grumello del Monte
Scorcio di Grumello del Monte (Instagram)

Una situazione che ha veramente sorpreso, poiché non ci si aspettava di trovare quello che invece si è rinvenuto. Comunque sia, al momento, come di consueto, i carabinieri stanno effettuando le indagini del caso.

Soprattutto, perché non è ancora chiara la dinamica di quando è successo, chi o che cosa può essere additato come colpevole e altri dettagli rilevanti.

Tutto ciò che si sa è che è venuto a mancare un uomo che era piuttosto conosciuto a Grumello del Monte, una località in provincia di Bergamo. Pare proprio che, però, le persone che gli erano amiche, improvvisamente, senza una spiegazione non abbiano più avuto notizie di lui.

In effetti, secondo i testimoni, mancava da un giorno intero e stranamente non si era fatto sentire dai conoscenti. Alcuni di coloro che erano soliti trascorrere del tempo insieme con lui al bar del luogo, quindi, si sono preoccupati e hanno deciso di recarsi alla sua abitazione.

Purtroppo, però, la macabra scoperta: Anselmo Campa, questo il nome della vittima in questione, giaceva sul pavimento di una stanza del suo appartamento in via Nembrini, privo di vita, grondante di sangue e con un’evidente ferita sulla testa.

Gli altri particolari della vicenda

Naturalmente, a quel punto, sono state chiamate le forze dell’ordine che, come si scriveva poche righe fa, per ora stanno ancora indagando sul tragico episodio.

Carabinieri
Carabinieri (Facebook)

La Procura di Bergamo, invece, pensa che molto probabilmente si tratti di omicidio aggravato, forse, a causa di una tentata rapina.

In particolare, la persona coinvolta era intorno alla sessantina e si occupava a livello imprenditoriale di un’azienda situata a Cologne, nel bresciano, al fianco di un paio di parenti.

L’ipotesi al momento più accreditata, quindi, è certamente quella di un furto finito poi nella peggiore delle circostanze.

C’è da dire che forse, nel caso veramente sia andata così, il malvivente potrebbero avere avuto la tranquillità necessaria per agire indisturbato, poiché l’imprenditore viveva da solo da qualche tempo dopo il divorzio dalla moglie.

LEGGI ANCHE –> Orrenda scoperta nella baita: corpo carbonizzato rinvenuto dai soccorritori

LEGGI ANCHE –> Orrore in hotel: turista ritrovato senza vita nella sua camera

Comunque sia, il rinvenimento del corpo è datato mercoledì 20 aprile, e, da quello che è stato riportato, l’orario dovrebbe essere stato intorno alle 21.00. Così, ci vorranno ancora qualche giorno per capire meglio che cosa può essere accaduto.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.