Dramma domestico, ventenne colpisce a morte la madre con calci e pugni. Indagini in corso

Una vera tragedia quella che è accaduta in una piccola comunità. Sotto shock ancora i cittadini e il sindaco per la scomparsa di una persona cara.

Carabinieri
Carabinieri (instagram)

Ormai è piuttosto chiaro quello che è accaduto, soprattutto perché il colpevole ha ammesso ciò che ha fatto, chissà, probabilmente a causa di un imprevedibile raptus.

Fatto sta che alle forze dell’ordine non bastano soltanto questi elementi, al contrario, nelle ultime ore stanno cercando capire in maniera più precisa la dinamica del delitto.

Così, secondo fonti accreditate, il fattaccio dovrebbe essere successo proprio il 21 aprile e ha certamente scioccato la comunità che conosceva piuttosto bene la vittima.

Fabiola Colnaghi era una donna sulla sessantina e madre di un ventiquattrenne di nome Davide. È stato proprio quest’ultimo, quindi, a chiamare i carabinieri e confessare di aver compiuto l’assassinio nei confronti della genitrice.

Le prime informazioni trapelate, perciò, ci fanno sapere che teatro dell’omicidio è Aircuzio, una poco estesa località in provincia di Monza Brianza.

In effetti, è stato proprio il giovane ad avvertire il 112 e a fornire alcuni particolari della vicenda. Così, per l’appunto, gli agenti si sono recati sul posto, al fianco del Nucleo investigativo che si è occupato di effettuare i rilevamenti del caso.

Subito dopo, perciò, il ragazzo è stato trasportato alla caserma di Vimercate per approfondire la questione e dare le risposte che servono per procedere con l’inchiesta.

Gli altri dettagli della vicenda

Al momento, ciò che si è saputo è che pare che negli ultimi tempi c’erano stati spesso degli aspri screzi tra madre e figlio per qualche ragione che però è ancora da appurare con certezza.

Fabiola Colnaghi
Uno scatto Fabiola Colnaghi di qualche tempo fa (Instagram)

Per ora, quindi, si pensa che Davide abbia percorso Fabiola con dei pugni e dei calci violenti fino a renderla in fin di vita. Tuttavia, naturalmente, sarà l’autopsia che potrà dare un resoconto più preciso di come è andata.

Intanto, i compaesani si sono dimostrati sconvolti da questa terribile vicenda davvero inaspettata, in particolare perché la donna era decisamente conosciuta.

A tal proposito, ha rilasciato una dichiarazione anche il sindaco Matteo Baraggia che si è detto scioccato per quanto accaduto.

In particolare, stando quanto ha riferito, il primo cittadino conosceva piuttosto bene persona scomparsa e non si sarebbe mai immaginata una fine del genere.

LEGGI ANCHE –> Uomo accoltella moglie e figlia poi tenta il suicidio: tutti i dettagli

LEGGI ANCHE –> Noto imprenditore trovato senza vita. Si pensa a un omicidio

Ha raccontato anche che, dopo la separazione dal marito, Fabiola sembrava avere attualmente ritrovato la serenità con un altro compagno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.