Renzo Arbore lo confessa: “Sentivo che qualcosa non andava”. La clamorosa rivelazione

Il famoso autore radiofonico e conduttore alla fine ha confessato come stavano le cose. Renzo Arbore lo ha fatto durante un’intervista, dichiarando di aver avuto sospetti.

La malattia di Renzo Arbore
Renzo Arbore con Nino Frassica a Indietro tutta! (screenshot Instagram)

Foggiano ma napoletano di adozione, il grande artista è ritenuto il primo disc-jockey italiano, ed è autore e conduttore di alcuni storici programmi radiofonici e televisivi. Renzo Arbore, in un’intervista recente, ha ammesso di aver passato un periodo molto duro e di aver rischiato grosso.

Nato a Foggia nel 1937, si è interessato alla musica fin da giovanissimo e dopo la laurea in Giurisprudenza conquistata a Napoli, ha deciso di seguire la sua reale vocazione, attraversando decenni di grande cambiamento culturale in Italia e diventandone anche uno dei suoi maggiori scopritori e protagonisti.

Basti pensare che si deve anche a lui la scoperta di Patty Pravo al Piper di Roma nel 1966, visto che si trovava proprio al tavolino con Luigi Tenco quando non poterono che notarla mentre ballava sul palco del locale.

Ed è sempre lui che assieme al compagno di banco durante il corso di “maestro programmatore di musica leggera” Gianni Boncompagni, diede vita ad alcuni dei varietà storici della Rai. Sue Bandiera Gialla, Cari amici vicini e lontani, Alto Gradimento e l’Altra Domenica.

Renzo Arbore e quella malattia che lo colse nel dietro le quinte

Noto ai telespettatori più giovani per Indietro Tutta! e Quelli della Notte, trasmissioni cult degli anni Ottanta che hanno visto debuttare tra gli altri Maria Grazia Cucinotta e Marisa Laurito, nell’arco della sua lunghissima carriera non si è mai fermato un attimo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Renzo Arbore Official (@renzoarboreofficial)

Nel 2019, mentre si trovava in tournee con la sua orchestra in giro per l’Italia, avvertì che qualcosa non funzionava. La sera del concerto a Bergamo, in particolare, sentì di scottare e decise di rivolgersi a un medico.

Leggi anche –> Il Volo, Gianluca Ginoble trovato solo in auto e senza alcuna compagnia: così decide di consolarsi – VIDEO

Leggi anche –> Lutto nel giornalismo, ci lascia il “Magister” dalla creatività paradossale: era malato da tempo

Il dottore non trova nulla, e l’artista suona e canta con ben 39, 5 di febbre. “Dopo le visite del caso e la radiografia, la diagnosi fu chiara. Avevo un focolaio d’infezione abbastanza importante: contratto una bella broncopolmonite, per cui mi ricoverano in una casa di cura” ha raccontato a Ok Salute e Benessere. Uno stacanovista dello spettacolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.