Dramma durante la passeggiata pasquale. Un’intera famiglia cade nel lago e finisce in ospedale

Si tratta di un episodio che ha suscitato decisamente una grande paura alle persone coinvolte. Ecco quali sono le attuali condizioni.

Lago di Baires
Scorcio del Lago di Baires (Facebook)

Quello che è accaduto ha davvero fatto spaventare per la situazione improvvisa che non si è potuta per niente prevedere. Sembrava una mattinata bella e di relax quella che una famiglia di origini milanesi stava trascorrendo nel giorno di Pasqua.

In effetti, le persone coinvolte hanno davvero rischiato delle conseguenze anche peggiori di quelle che in seguito, per fortuna, sono state verificate.

Tuttavia, la preoccupazione è stata tanta per questo trio che, come è stato riferito, è residente nella città meneghina, poiché di certo non si sarebbe aspettato di finire nelle acque ancora piuttosto fredde del lago di Baires, posto nella valle che, per l’appunto, porta lo stesso nome e che è una località molto nota ai turisti grazie alla sua straordinaria bellezza.

Per la precisione, sembra che marito e moglie insieme con la figlia trentenne stessero camminando presso i bordi delle acque sopracitate e che all’improvviso siano scivolati proprio all’interno.

È probabile, quindi, o perlomeno secondo le prime ricostruzioni, che queste persone si siano fidate a mettere i piedi sul ghiaccio che si era formato sulla superficie.

Comunque sia, come poteva essere prevedibile, la parte ghiacciata non ha resistito al peso dell’uomo e delle due donne, e, proprio per questo motivo, li ha fatti cadere in acqua. Per forza di cose, tra l’altro, in questo periodo dell’anno è davvero ancora fredda.

Così, in quel momento, è stato decisivo l’intervento di un passante che, vendendo quello che era successo, ha cercato di chiamare tempestivamente i soccorsi.

Gli altri particolari della vicenda

Nel luogo della vicenda, quindi, sono arrivati i soccorsi medici, quindi, quello alpino e la croce bianca, e poi anche gli agenti per degli accertamenti del caso.

Ospedale di San Candido
Ospedale di San Candido (Facebook)

Tutti e tre, quindi, sono stati trovati in una condizione di ipotermia e poi traferiti all’ospedale di San Candido, in provincia di Bolzano.

Insomma, forse, si può affermare che al momento siano stati considerati fuori pericolo e che sia stato importante ciò che è stato fatto immediatamente dagli operatori. Da quello che si è raccontato, quindi, pare che fossero in compagnia anche del loro cane.

LEGGI ANCHE –> Lite violenta tra due coinquilini: accoltellato finisce in ospedale

LEGGI ANCHE –> Roma, scoppia la rissa in un ristorante con i camerieri: 7 denunciati

Inoltre, i medici hanno potuto riscontrare che le ferite riportate non sono gravi. Insomma, si può dire allora che il pericolo è stato scampato.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.