Gratta e Vinci: immigrato vince una fortuna, poi l’amaro epilogo. Cosa è successo

Sembrava veramente un momento eccezionale per l’uomo che aveva tra le mani il biglietto vincente. Ma, purtroppo, qualcosa è andato storto.

Gratta e Vinci
Una serie di Gratta e Vinci (Facebook)

Quella che pareva di primo acchito una straordinaria sorte, in realtà, si è trasformata in qualcosa di diverso, anzi, quasi più simile alla sfortuna.

In effetti, si può affermare che ogni giorno ne vengano venduti molti dei cosiddetti Gratta e Vinci e che non è per nulla così facile arrivare a prendere una cifra importante.

Capita spesso peraltro che la somma più alta che si riesce a guadagnare siano pochi euro che se non altro permettono di riprendersi quello che si è speso per comprare giustappunto il biglietto.

Invece, non è andata per niente in questo modo a una persona protagonista di una vicenda che risale alle ultime settimane. Anzi, si può tranquillamente affermare che sia stato davvero baciato dalla dea della fortuna.

Ci stiamo riferendo, per la precisione, a quello che è successo a un uomo che si trovava in quel momento a Zeebrugge, una ridente località portuale del Belgio. In pratica, il suddetto, aveva veramente vinto un importo eccezionale, con tanti zeri di seguito.

Sì, perché il giocatore avrebbe potuto intascarsi ben 250 mila euro grazie a un biglietto che ne valeva solamente cinque. Sembra che si trovasse in un supermercato quando ha scoperto di avere vinto. Così, si è subito recato alla cassa proprio per richiedere la somma.

Gli altri particolari della vicenda

Naturalmente, però, i dipendenti dell’esercizio commerciale gli hanno detto che doveva dirigersi alla lotteria nazionale per ritirare il premio.

Zeebrugge
Scorcio di Zeebrugge, Belgio (Instagram)

Tuttavia, la condizione attuale di migrante irregolare non gli avrebbe permesso di effettuare la procedura che solitamente si riserva al vincitore.

Così, pare che abbia rinunciato alla somma e abbia regalato il tutto a tre uomini che, a quanto sembra, avrebbero dovuto riscuotere la cifra in sua vece.

Comunque sia, il piano non ha evidentemente funzionato, poiché sembra che questo trio si sia dimostrato piuttosto sospetto a chi si stava occupando della pratica e poco dopo sia stato persino arrestato.

LEGGI ANCHE –> Vite al limite, l’incredibile metamorfosi dopo la condanna

LEGGI ANCHE –> Sogni un viaggio low cost? Voli e Mete nelle occasioni pasquali

Ora, però, i suddetti sono stati liberati perché non sembrano essere loro i colpevoli. Fatto sta che per ora il bottino è rimasto necessariamente, per l’appunto, alla lotteria belga che si sta prodigando per capire se ci sarà un modo per dare la vincita proprio alla persona che ha grattato il biglietto vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.