Quarto Grado, si torna sul caso Denise Pipitone: cosa sta emergendo nelle ultime ore

La trasmissione di Rete4 riaccende i fari sul caso Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo. Ecco le ultime novità sul caso che ha commosso gli italiani.

piera maggio denise pipitone
Piera Maggio insieme con la figlia Denise Pipitone (Instagram)

Quarto Grado torna ad occuparsi stasera del caso Denise Pipitone. La trasmissione sarà condotta come sempre da Gianluigi Nuzzi, in collegamento causa Covid, e da Alessandra Viero. Vediamo di cosa si parlerà più nel dettaglio e quali sono gli ultimi sviluppi sulla triste vicenda accaduta in Sicilia ormai 18 anni fa.

La piccola Denise aveva all’epoca soltanto quattro anni, quando il 1° settembre del 2004 scomparve nel nulla a Mazara del Vallo, nei pressi della casa della nonna materna. Tra i casi più lunghi della storia giudiziaria italiana, il “giallo” di Denise Pipitone ha prodotto 500mila pagine di inchiesta e trenta milioni di euro spesi nel corso di processi.

La piccola, nata il 26 ottobre 2000 dalla relazione fra Piera Maggio e Pietro Pulizzi, stava giocando assieme al cuginetto davanti all’abitazione. Venne vista l’ultima volta dalla zia Giacoma poco prima di mezzogiorno di quel primo settembre, mentre la madre era assente, impegnata in un corso di informatica.

Da lì in poi della piccola nessuna traccia: il rapimento fu subito l’ipotesi più accreditata. Ma dopo 18 anni ancora nessuna certezza e nessuna verità definitiva. Vediamo quali sono le ultime novità che verranno approfondite questa sera a Quarto Grado.

Il giallo Denise Pipitone: gli ultimi sviluppi della vicenda

Nel programma si parlerà in particolar modo del processo all’ex pm Maria Angioni, accusata di false dichiarazioni al pubblico ministero. La Angioni ha raccontato ai magistrati di depistaggi sulle indagini condotte dopo la scomparsa di Denise, ma le sue dichiarazioni sono state smentite dagli accertamenti disposti.

Denise Pipitone
Denise Pipitone (foto dal web)

La difesa dell’ex pm Angioni si è riservata di dare il consenso all’anticipazione dell’esame. Intanto il tribunale si è riservato di decidere sulle liste della difesa che ha citato fra gli altri la mamma di Denise, Piera Maggio, il capo dei Servizi Segreti e alcuni consulenti della procura dell’epoca.

LEGGI ANCHE–>Denise Pipitone, la vicenda è sempre più vicina alla conclusione: la verità è imminente!

LEGGI ANCHE–>Denise Pipitone, Piera Maggio non si arrende: gli ultimi risvolti della vicenda

Appuntamento quindi su Rete4 alle 21.20 con “Quarto Grado”. Vedremo assieme gli ultimi sviluppi della vicenda che sembra comunque destinata a prolungarsi ancora nel tempo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *