Baba Vanga, pericolo incombente per una delle città più famose al mondo: la terribile previsione

Baba Vanga, mistica amata e rispettata della penisola Balcana, mette sotto assedio la bellissima città piena di luci dell’Ovest.

candele pixabay

Spaventoso o no, il mondo è fatto anche di questo. Con l’avvicendarsi del nuovo anno arrivano puntuali predizioni e avvisaglie inerente ai giorni a venire. Il predicatore di turno profetizza i disastri che avverranno che quasi sempre non si rivelano tali o quasi.

E’ da anni che si vocifera sulla morte della regina Elisabetta, che a forza di questo augurio, è arrivata alla soglia di 94 anni in perfetta salute e potere. Potranno anche esserci delle coincidenze, ma i fatti vengono miscelati dopo l’accaduto.

Nostradamus è il personaggio di spicco ogni qualvolta si festeggia San Silvestro. Il noto astrologo, medico francese, soleva scrivere in quartine e in sestine gli avvenimenti tramite i suoi studi e le lunghe ricerche a cui si dedicava.

Baba Vanga annuncia catastrofi

Da qualche tempo è di interesse pubblico le previsioni articolate da una saggia vecchina dell’Est che corrisponde al nome di Vangelija Pandeva nota a tutti come Baba Vanga. La signora, natia della Macedonia, è vissuta nel secolo scorso.

Tempesta in arrivo pixabay

Era da tutti conosciuta per i suoi presagi ma era anche un’erborista e aveva perso la vista a soli 12 anni. Un sesto senso molto sviluppato era a conoscenza di tutti e a cui ricorrevano per carpire qualcosa del proprio futuro.

LEGGI ANCHE–>Michael Schumacher, arriva la clamorosa notizia dopo quel terribile incidente. Come sta

LEGGI ANCHE–>Domenica In, Mara Venier è preoccupata: situazione difficile, si cerca una soluzione

La profeta avrebbe predetto la morte della principessa Diana e anche l’attacco alle Torri Gemelle. Per il 2022 non vedrà la fine della pandemia, che ora attanaglia l’intero globo, e nomina siccità e attacco degli Alieni. La mistica dei Balcani annuncia anche un terribile tsunami che coinvolgerà l’Asia fino in Australia. Inoltre Parigi, la città romantica per eccellenza, accuserà un brutto colpo originando una guerra. Dal canto nostro sappiamo benissimo che il fato è caratterizzato più da spine che da rose…..di spine se ne fanno elenchi, ma il profumo di un po’ di rosa manco a pagarlo caro in questi auspici terribili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *