Facebook, Zuckerberg annuncia importanti novità: ecco cosa ha in mente adesso

Aria di novità in casa Zuckerberg…il buon vecchio Mark è pronto a sganciare una bomba

Facebook
Facebook (foto da Pixabay)

Siamo onesti! Mark Elliot Zuckerberg ci regala continuamente e indistintamente gioie e dolori. Che siano le acerrime spunte blu di Whatsapp, gli status di Facebook o i filtri di IG, non facciamo altro che parlare di lui.

Cresciuto in una piccola cittadina statunitense, è tra i banchi di Harvard che darà il via nel 2004 al social più famoso al mondo: Facebook! Ma come nasce Facebook? Inizialmente come un progetto universitario, destinato alla sola università di Harvard – poi estesa alla Stanford University e alla Ivy League – per permettere agli studenti di socializzare fra di loro.

Il fenomeno acquisisce sin da subito grande risonanza e un forte impatto mediatico, al punto tale che nel 2011 Zuckerberg allarga ufficialmente i suoi confini fuori dal contesto universitario. Tutti possono iscriversi a Facebook.

Dal 2011 sono cambiati tanti aspetti del social: interfaccia, grafica, modalità di condivisione, privacy etc. Ma a quanto pare c’è un grosso cambiamento nell’aria. Sembra che Facebook stia addirittura per cambiare nome.

Facebook sta per cambiare nome? Cerchiamo di fare chiarezza

L’annuncio potrebbe essere imminente (il prossimo 28 ottobre) ma non ancora confermato. L’indiscrezione parte niente meno che dal GuardianNon rilasciamo alcun commento su indiscrezioni o speculazioni – che pare difendersi in questo modo circa la fuga di notizie.

Potrebbe trattarsi di una nuova strategia chiamata rebranding che parrebbe essere una ipotetica soluzione da prendere in considerazione dopo i recenti e molteplici  essersi resa blackout avvenuti su scala mondiale. Il possibile cambiamento di nome non riguarderà solo Facebook, ma tutta l’azienda madre.

Facebook
Mark Zuckerberg (Foto da Instagram)

Nelle ultima settimane sono state svariate le cause che hanno invitato ad una riflessione: a cominciare dalle rivelazioni di Frances Haugen. Per intenderci la Haugen è una ex dipendente che ha recentemente denunciato al Wall Street Journal lo spaccato segreto del social.

Ho visto ripetutamente conflitti di interesse fra quello che era buono per il pubblico e quello per che era buono per Facebook. E Facebook ogni volta ha scelto quello che era meglio per i propri profitti – queste le sue dichiarazioni.

Per non parlare del KO di lunedì 4 ottobre. Il lunedì più lunedì di sempre in cui c’è stato il crollo di tutti i social network. Siamo onesti…quel messaggio non inviato e quell’impossibile aggiornare il feed ci hanno fatto sudare freddo.

LEGGI ANCHE –> WhatsApp Facebook ed Instagram down: ecco cosa è successo nel mondo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Twitter, arriva la svolta che in tanti attendevano: è come Facebook

Che siano benedetti gli SMS!